Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica Signa

Signa: salta il congresso del Pd e la giunta dem si spacca

Il sindaco Cristianini ha ritirato le deleghe alla sua vice Ambra

"Con l'ex vicesindaca Sara Ambra eravamo arrivati a non salutarci più. C'erano problemi personali. Lei ha un carattere divisivo e io devo pensare alla stabilità della giunta e della maggioranza". Il sindaco di Signa Alberto Cristianini la butta sul personale al Corriere Fiorentino che gli chiede perché ha ritirato le deleghe alla vicesindaca Ambra.

Sembra invce guerra aperta tra le fazioni del Pd di Signa. Qui il congresso per il rinnovo delle cariche locali dei dem è stato sospeso perché ci sarebbero state delle irregolarità denunciate dallo stesso segretario uscente Gabriele Scalini. Il consigliere regionale Paolo Bambagioni - a circa una settimana dal congresso - ha detto pubblicamente che il Pd di Signa stava selezionando i nuovi iscritti sulla base della loro fedeltà al segretario nazionale Renzi e che i renziani stavano presentando pacchetti di tessere oltre i termini. I dem di Signa, ma anche l'allora segretario provinciale Incatasciato e quello regionale Parrini, hanno subito respinto le accuse al mittente incolpando lo stesso Bambagioni di aver fatto iscrivere "persone inconsapevoli" al Pd solo per rafforzare il suo bacino elettorale. Fatto sta che il congresso dei democratici a Signa non c'è stato. Adesso lo scontro fra i renziani e i "bambagioniani" si è trasferito in palazzo comunale.

Il sindaco Cristianini è infatti un fedelissimo del consigliere regionale mentre Sara Ambra è più vicina all'ex premier Renzi.

"Il sindaco dice che non gli sono stata vicino - ha dichiarato Ambra al Corriere Fiorentino - ma evidentemente dimentica che ho risolto tanti problemi durante le sue innumerevoli assenze. In questi anni mi sono impegnata su tanti tempi: dal commercio alle periferie, dalla programmazione al territorio. E lui per ringraziarmi cosa ha fatto? Ha atteso che fossi a Roma, da Minniti, per preparare la sua vendetta. Il sindaco dimostra che se uno lavora bene va a casa". Nel frattempo Cristianini ha già nominato il successore di Ambra: si tratta dell'attuale assessore alle opere pubbliche Adriano Paoli.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Signa: salta il congresso del Pd e la giunta dem si spacca

FirenzeToday è in caricamento