rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica

Rossi abbraccia i rom, la foto su fb: valanga di commenti razzisti sul suo profilo

Il Presidente della Regione ha postato una foto in cui presenta i suoi vicini di casa. Donzelli: "I Rom vogliono bene a Rossi? Ci credo... con tutti i soldi pubblici che gli regala"

Duemila condivisioni, oltre 2800 Mi piace e quattromila commenti. Queste le reazioni scaturite dalla foto del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, immortalato accanto ai suoi vicini di casa, di etnia rom. Il post sul profilo di Rossi recita: “Vi presento i mie vicini. Siamo sul marciapiede davanti alle nostre case. Da sinistra Cassandra, Andra, Verdiata e Francesco con in braccio la piccola Narcisa. Accanto a me a sinistra Robert, il papà di Narcisa, e Dragos a destra, suo cugino. Papina, Papusa in ginocchio e Nadia in piedi, la mamma di Narcisa. L'ultima a destra è Dana, la moglie di Dano che ride dietro l'obiettivo e scatta questa bella foto di domenica pomeriggio a Firenze”

Una scelta non apprezzata da parte della rete che ha tempestato la pagina anche di post negativi: “Caro Presidente, loro non pagano il suo stipendio né quello della giunta. E soprattutto non pagano la nostra sanità e i nostri servizi di welfare pur essendone i principali fruitori. Vada a farsi fotografare con quelli a cui gli zingari hanno svaligiato la casa o quelli a cui non è stata concessa una casa popolare o un posto per il figlio all'asilo perché scippato da una famiglia rom. Non abbiamo debiti nei loro confronti, loro sì nei nostri”. Una raffica, se non una miriade, di commenti dai toni a dir poco aggressivi.

Sul caso scrive anche Giovanni Donzelli, consigliere di Fratelli d’Italia a Palazzo Panciatichi, che ha lanciato la sfida alle regionali proprio a Rossi: “I ROM vogliono bene a Rossi? Ci credo... Con tutti i soldi pubblici che gli regala! Noi invece stiamo dalla parte della nostra gente”.  Che poi ribadisce il tutto in una nota ufficiale sottoscritta anche dai consiglieri Paolo Marcheschi e Marina Staccioli: "Da anni denunciamo gli sprechi a favore dei rom ordinati dalla Regione di Enrico Rossi: la foto del governatore con la famiglia sua vicina di casa non ci stupisce. Fra viaggi gratis per le vacanze nel paese d'origine, bollette pagate, stanziamenti da centinaia di migliaia di euro per le baraccopoli e un piano sanitario che garantisce una casa, il lavoro e i servizi ai rom sappiamo bene da che parte stia Rossi. Il governatore non nasconde quali siano le sue priorità, noi ci proponiamo alla guida di questa Regione con un'idea diversa: difendere i diritti e migliorare la qualità della vita dei cittadini toscani".  

LEGA - Lo scatto ha suscitato la reazione anche di Matteo Salvini, leader della Lega Nord: "Il governatore del PD della Toscana, Enrico Rossi, presenta i suoi vicini di casa rom. Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei! P.s.: se gli avanza tempo anche per incontrare alluvionati, imprenditori e disoccupati, magari ci farebbe piacere".

Il governatore, alla luce del tumulto sollevatosi in rete, ha voluto fare una considerazione in un secondo post: "Una riflessione. Il mio post sui rom oltre che "like" e "condivisioni" ha generato una sequenza di commenti in gran parte impregnati di odio razziale. L'uso dei social media non può essere limitato in alcun modo ma quando il discorso pubblico diventa sfogo violento e irrazionale occorre alzare il livello della discussione. Esiste un'iniziativa del Parlamento europeo che si chiama No Hate Speech Movement https://www.nohatespeechmovement.org/ Ritengo che Facebook Italia dovrebbe sostenere questa iniziativa e darle risonanza. Sono in gioco la cultura democratica e la convivenza civile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rossi abbraccia i rom, la foto su fb: valanga di commenti razzisti sul suo profilo

FirenzeToday è in caricamento