rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Ristoratore suicida per crisi Covid, Stella (FI): "Senza aiuti, ristoranti a Firenze e in Toscana chiuderanno entro due mesi"

Cordoglio anche dalla presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni: "Impietrita, un abbraccio alla famiglia"

"La tragedia del ristoratore che si è tolto la vita a Firenze è la punta dell'iceberg di un malessere che cova nel mondo della ristorazione e del turismo in Toscana, messo in ginocchio dalla pessima gestione dell'emergenza Covid da parte del Governo e delle istituzioni. Senza aiuti economici e veri sgravi fiscali, almeno la metà dei ristoranti toscani rischia concretamente di chiudere entro metà ottobre, come da allarme lanciato dall'associazione Ristoratori Toscani".

Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella, capolista di Forza Italia nel collegio di Firenze 1 ed ex ristoratore.

"Non possiamo stare a guardare, oltre al Governo (che ha dato poche briciole), anche la Regione Toscana - è l'invito di Stella - deve intervenire subito con aiuti a fondo perduto per i ristoratori e le loro attività. Il PIL toscano nel 2020 segnerà un - 9%, e si calcola una perdita di 100.000 posti di lavoro, di cui almeno 29.000 in ambito turistico (previsioni Irpet). Purtroppo il 70% dei ristoratori non ha avuto sconti sull'affitto del fondo, solo il 25% ha raggiunto un accordo e può beneficiare di una significativa riduzione del canone di locazione.

Sul tragico gesto compiuto dal ristoratore è intervenuta anche il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni con un post su Facebook.

"A Firenze un ristoratore, oppresso dalle tante spese e dalle poche entrate, ha deciso di togliersi la vita. Una storia che lascia impietriti, e che racconta il dramma di centinaia di migliaia di imprenditori schiacciati dalla grave crisi economica e lavorativa che stiamo vivendo a causa del maledetto Coronavirus - ha scritto Giorgia Meloni -. Persone alle quali la politica, spesso, non è stata in grado di dare una speranza di rinascita. Una riflessione necessaria per ciascuno di noi, nessuno escluso. Un abbraccio alla famiglia e a tutti i suoi colleghi di lavoro. Nessuno deve essere più lasciato solo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoratore suicida per crisi Covid, Stella (FI): "Senza aiuti, ristoranti a Firenze e in Toscana chiuderanno entro due mesi"

FirenzeToday è in caricamento