Regione, Italia Viva entra nella giunta Giani con Stefania Saccardi: sarà anche vicepresidente

Arriva finalmente l'ottavo nome: è quello dell'ex assessora alla sanità

Finalmente si completa la giunta di Eugenio Giani. Italia Viva, dopo un durissimo confronto con il Pd durato più giorni, entra nel governo regionale con Stefania Saccardi, ex assessora alla sanità negli ultimi 5 anni, con Enrico Rossi.

Saccardi con ogni probabilità avrà le deleghe all'agricoltura e al turismo e sarà anche vicepresidente della Regione, al fianco dello stesso Giani. A questo punto l'assessorato alla sanità, attorno al quale si è giocato lo scontro tra Pd e Italia Viva, dovrebbe andare al senese Simone Bezzini.

Il nome è stato annunciato oggi da Giani all'inizio della seconda seduta del consiglio regionale, anche oggi iniziato in ritardo, di circa un'ora. Gli otto nomi della giunta dunque ci sono (qui gli altri), ma ancora non ci sono le deleghe: ufficialmente saranno comunicate da Giani solamente domani, giovedì, ultimo giorno utile per farlo.

L'altro consigliere regionale di Italia Viva, Stefano Scaramelli, è stato invece eletto lunedì vicepresidente del consiglio regionale e oggi, nonostante l'assessorato alla sanità sia sfumato per il partito di Renzi, ostenta soddisfazione.

"Siamo soddisfattissimi, al 100%. L'assessorato, la vicepresidenza del consiglio e la vicepresidenza della giunta sono riconoscimenti straordinari. Segnali importanti arrivati dal Partito democratico e conquistati sul campo da da Italia Viva e i voti, che ha portato più di 80mila voti alla coalizione. Noi ci siamo e ci saremo sempre, lealmente", dice Scaramelli.

Critiche invece dalle opposizioni. "Che ci possa volere del tempo per fare la giunta in politica è normale, ma che a trenta giorni dalle elezioni, in questa emergenza, non cia ancora un assessore alla sanità è grave", attacca Diego Petrucci di Fratelli d'Italia. "L'assessore alla sanità doveva arrivare il giorno dopo le elezioni", rincara il capogruppo di Fdi Francesco Torselli.

"Anche oggi i lavori sono slittati di un'ora, perché il Pd ancora litigava sui posti della giunta. C'è stata più attenzione a spartirsi i posti in giunta che a portare nomi che possano davvero risolvere i problemi della Toscana", attacca anche Elisa Montemagni, capogruppo della Lega.

Sempre a proposito dei tempi per costituire la giunta e delle contrapposizioni interne alla maggioranza Pd -Iv, critiche anche dai 5 Stelle. "In questo momento non era nell'interesse dei toscani aspettare così tanto. Che tutto ciò sia avvenuto per riequlibrare i giochi di potere all'interno della maggioranza poi è ancora accettabile", commenta la capogruppo Irene Galletti.

Quanto al programma di governo presentato da Giani, "ho visto - prosegue Galletti -, 149 pagine di intenti e promesse, buoni per la campagna elettorale. Avremmo voluto vedere qualcosa di più definito che sapesse guardare alla Toscana dei prossimi anni".

AGGIORNAMENTO - Alla fine della seduta il consiglio regionale ha approvato a maggioranza e con l'astensione del Movimento 5 Stelle il programma di mandato del nuovo governatore Eugenio Giani: 24 i voti favorevoli, 14 i contrari (gli 8 della Lega, i 5 di Fdi e Marco Stella di Forza Italia) e 2 le astensioni delle due consigliere 5 Stelle (oltre a Galletti, la neo entrata in consiglio regionale Silvia Noferi).

Giani ha espresso soddisfazione per l'intesa in maggioranza e per l'ingresso in giunta anche di Italia Viva, da lui stesso fortemente auspicata: "Sono contento perché emerge un'alleanza che vede presenti esponenti del Pd, Iv, di Sinistra civica ecologista. Quindi di almeno tre delle componenti che hanno espresso quell'alleanza che mi ha portato ad avere più del 48% dei voti alle elezioni".

In serata, anche sotto le pressioni e le critiche delle opposizioni, Giani ha anticipato il nome dell'assessore alla sanità, come ormai già emerso nelle indiscrezioni delle ore precedente: sarà il senese Simone Bezzini, già consigliere regionale per 5 anni ed ex presidente della provincia di Siena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: un nuovo Dpcm, dieci giorni per i regali e regole per lo shopping. Come sarà il Natale 2020

Torna su
FirenzeToday è in caricamento