rotate-mobile
Politica

Prestito 'Quarto Stato', Fratelli d'Italia: "Palazzo Vecchio spieghi i costi"

Il consigliere Draghi: "Opera proletaria dai costi faraonici"

L'amministrazione comunale di Firenze celebra l'arrivo in città, in prestito per due mesi, del capolavoro di Pellizza da Volpedo 'Il quarto stato', ma adesso Fratelli d'Italia vuole vederci chiaro sui costi sostenuti dall'ente. Il capogruppo del partito, Alessandro Draghi, annuncia un'interrogazione in aperta polemica contro quella che definisce "un'opera proletaria dai costi faraonici".

"Il Quarto Stato" a Palazzo Vecchio: trasporto e assicurazione a carico di Firenze

L'associazione Muse, dichiara Draghi, "ha percepito 550mila euro per la valorizzazione del museo del Novecento, che langue di presenze turistiche, e fra questi progetti di valorizzazione è inclusa l'esposizione della mega tela in prestito da Milano. Si parla di 20 mila euro di costo di trasporto, ma del costo dell'assicurazione non si sa nulla".

Tutto ciò che è possibile capire, aggiunge il consigliere comunale di minoranza, "si evince da una determina di spesa: 100 mila euro, dei quali 80 mila sarebbero ripagati dagli sponsor. Vedremo se la quota è stata davvero raggiunta". 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestito 'Quarto Stato', Fratelli d'Italia: "Palazzo Vecchio spieghi i costi"

FirenzeToday è in caricamento