menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Regione Toscana crea un canale tematico gay – friendly

Il sito turistico della Toscana di doterà di canale tematico gay - friendly recuperando il divario con altre realtà mondiali vicine alle tematiche di sensibilizzazione verso gli omosessuali

La Toscana fa l’ariete del mondo gay – friendly. Arriva in questi giorni la notizia che il sito dedicato al turismo, www.turismo.intoscana.it , si doterà di un’apposita mappatura delle strutture ricettive sensibili alla causa omosessuale. Lo scopo è quello di recuperare il tempo perso rispetto ad altri paesi europei come Inghilterra, Francia, Olanda, Australia, Spagna, Danimarca  e Svizzera.
“La Regione Toscana è stata la prima regione a dotarsi nel 2004 di una normativa specifica contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere – ha sottolineato l’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti – e si conferma regione apripista: è infatti la prima in Italia a mettere in atto una mappatura turistica dell’offerta gay friendly presente sul proprio territorio. Servirà a far emergere tutto ciò che di gay-friendly la Toscana già da tempo possiede, in termini di ricettività, offerta per il divertimento diurno e notturno, offerta culturale, servizi diversi per il turista”.

«L'iniziativa della regione Toscana sulla mappatura delle strutture gayfriendly è ottima  - dice Franco Grillini, responsabile dell'Idv per i diritti civili al sito www.gay.it - perché da un lato rende visibile un cambiamento culturale delle strutture turistiche verso le persone lgbt di grande rilevanza e dall'altro si realizza un incentivo per le altre strutture turistiche ad emulare la disponibilità verso gli omosessuali. Sul turismo lgbt stanno puntando molti paesi che inseriscono direttamente ed esplicitamente nei loro pacchetti l'offerta e l'invito per il turismo gay. E' noto che alcune località hanno assunto addirittura la caratteristica di mete mitiche e famose ormai non solo per questo segmento turistico (vedi Mikonos, Ibiza e via dicendo). L'esperienza della regione Toscana sarà utile anche per un'estensione di questa mappatura anche in altre regioni come per es l'Emilia Romagna.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento