Ponte Lungo, il sindaco di Marradi alla Provincia di Ravenna: "Basta ritardi"

Il Comune: "Disagi crescono, basta ritardi sui lavori". La vicenda approda in Consiglio comunale, previsto un incontro pubblico

“Adesso si sta esagerando, luoghi come i nostri non possono più aspettare, non possono accettare questa situazione di crescente disagio. Non è più tollerabile il comportamento della Provincia di Ravenna. E’ l’ennesima data che ci viene comunicata, a questo punto fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio”. E’ duro il sindaco di Marradi Tommaso Triberti con la Provincia ravennate per la situazione grave in cui si trova il Ponte Lungo, all’ingresso del comune di Brisighella, con i lavori di ristrutturazione e consolidamento che si protraggono ancora.

In una nota, la Provincia di Ravenna ha infatti precisato che i lavori “a causa delle pessime condizioni strutturali che, giorno per giorno, emergono mentre si procede con le demolizioni, si stanno rilevando più complicate del previsto”.

Un ritardo che preoccupa da tempo anche a Marradi, perché compromette i collegamenti e la mobilità. Situazione che il Consiglio comunale discuterà domattina con un ordine del giorno molto critico nei confronti della provincia di Ravenna, presentato dal capogruppo di maggioranza Viola Ciaranfi.

Ma l’Amministrazione comunale marradese sta preparando anche un incontro pubblico a cui sarà  invitato l’assessore provinciale ai Lavori Pubblici di Ravenna, come spiega il sindaco Tommaso Triberti: “I contatti con gli amministratori del Comune di Brisighella sono costanti e ci siamo aggiornati anche di recente quando abbiamo fatto insieme a loro e alla Provincia un sopralluogo sul posto, ma la situazione del Ponte Lungo si fa critica e si accumulano ritardi preoccupanti - sottolinea il sindaco Triberti -: è il terzo cronoprogramma che presenta la Provincia di Ravenna posticipando la fine dei lavori a inizio primavera, con crescenti e insopportabili disagi per i pendolari ma anche notevoli costi economici che pesano sul privato e il pubblico. Faremo a breve il punto della situazione con un incontro pubblico a cui inviteremo l’assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Ravenna”.

Ma quella di Ponte Lungo non è l’unica situazione viaria critica: “Ce ne sono altre nell’area marradese su cui la Provincia di Firenze è completamente assente e anche questo atteggiamento non è tollerabile. Il clima di incertezza e di precarietà delle province - conclude - non può essere sopportato ogni volta dalle spalle dei cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • In Toscana torna il weekend in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento