rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

Polemiche TAV, Rossi: "ho portato in fondo i miei impegni"

Il presidente della Regione Enrico Rossi accusa Renzi e Barducci di assenteismo e di mancate risposte ai cittadini sui cantieri dell'Alta Velocità. Polemiche anche dal Pdl e dai Comitati

  La TAV torna a far discutere e a dividere le istituzioni locali. Il presidente della Regione Enrico Rossi accusa implicitamente il sindaco Renzi e il presidente della provincia Andrea Barducci di assenteismo rispetto al piano di comunicazione-informazione ai cittadini sui cantieri da lui stesso proposto. “Per quanto mi riguarda credo di aver adempiuto agli impegni che mi ero preso”. Sono le parole di Rossi che lamenterebbe la mancata risposta di Comune e Provincia in merito alla proposta della Regione, fatta lo scorso novembre, che prevedeva  un finanziamento di due milioni di euro da parte delle Ferrovie.

Anche dall’opposizione si scatena la polemica contro la cattiva gestione del progetto. “Grandi impegni, molto garanti e nessuna garanzia” ha dichiarato Alberto Magnolfi, capogruppo del Pdl. E ancora “siamo di fronte a uno scenario sconfortante. Sorveglianza e informazione ai cittadini non esistono. Eppure lavori di questo impatto, di questa imponenza e di questa durata, da realizzarsi nel cuore vivo di una città come Firenze, impongono un rapporto quotidiano, nel segno della trasparenza.” Nella file dei contrari anche il Comitato contro il sottoattraversamento accusa le istituzioni del “silenzio assordante” intorno all’iniziativa.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemiche TAV, Rossi: "ho portato in fondo i miei impegni"

FirenzeToday è in caricamento