Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

PD, Letta sceglie i vice: c'è l'economista empolese Irene Tinagli

Gradita ai renziani. La nomina sarà sottoposta al voto dell'assemblea nazionale. Calenda (Azione): "Non posso immaginare scelta migliore"

Il neo segretario del PD Enrico Letta ha scelto i suoi numeri due: sono Irene Tinagli e Giuseppe Provenzano. Le nomine saranno sottoposte, nei prossimi giorni, al voto dell'assemblea nazionale dem.

"Grazie Enrico! Sono emozionata ed onorata: è una grande sfida, ma tutti insieme potremo ripartire e dare un contributo importante al nostro Paese e all'Europa", commenta su Twitter Tinagli.

La scelta di Letta di due nomine di genere arriva dopo le tante richieste della conferenza delle donne del Pd di assegnare ruoli di vertice non solo a uomini.

Chi è Irene Tinagli

Irene Tinagli, 46 anni, è nata ad Empoli (FI). Letta l'ha nominata vicesegretaria con funzioni di vicaria del Pd.

Economista, si è specializzata in sviluppo economico e innovazione all'Università Carnegie Mellon di Pittsburgh. Ha insegnato Management e Organizzazione all'ateneo Carlos III di Madrid.

Eletta alla Camera con Scelta civica e al Parlamento europeo con il sostegno di Renzi e di Calenda, iscritta al circolo milanese Pd di riformisti e di renziani, Tinaglia ha anche partecipato alla fondazione del Pd come componente dell'Assemblea costituente e della commissione che ha redatto lo Statuto.

Tra il 2013 e il 2018 è stata deputata della Repubblica. Attualmente presiede la Commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo.

Le reazioni

Il primo, in ordine di tempo, a congratularsi con i due nuovi vicesegretari è stato il capogruppo del Pd al Senato, Andrea Marcucci. "Auguri di buon lavoro a Irene Tinagli e Peppe Provenzano, nominati vicesegretari del Pd. Costruiamo un Pd fortissimo", scrive su Twitter.

A congratularsi è anche il leader di Azione, Carlo Calenda, che tweetta: Non posso immaginare scelta migliore di Irene Tinagli. Bravo Enrico. Ad maiora Irene", mentre Piero Fassino dice che la scelta di Letta è "una scelta di innovazione culturale e generazionale per un partito che crede in una politica fondata su passione civile, competenza, servizio del bene comune".

“Davvero tanti auguri di buon lavoro a Irene Tinagli nuova vicesegretaria nazionale del Partito Democratico! Irene è un'amica cara che conosco dai tempi del Liceo Pontormo di Empoli, che ho ritrovato alla Camera nella scorsa legislatura e che ha sempre affrontato l'impegno politico come piace a me, mettendo davanti a tutto lo studio e l'approfondimento dei problemi” la reazione, infine, del senatore toscano Dario Parrini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PD, Letta sceglie i vice: c'è l'economista empolese Irene Tinagli

FirenzeToday è in caricamento