rotate-mobile
Politica

Palagi (SPC): “Anche Firenze, dopo Bologna e Pesaro, esponga la bandiera della Palestina”

La proposta agli altri candidati sindaco: “Siamo al centro dei flussi turistici di tutto il mondo,  possiamo esercitare una funzione di pressione importante per fermare il massacro in corso”

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Dopo Bologna e Pesaro anche Firenze esponga sulla terrazza di Palazzo Vecchio la bandiera della Palestina. E’ la proposta di Dmitrij Palagi, candidato sindaco Sinistra Progetto Comune (Possibile, Potere al Popolo, Rifondazione Comunista) e Firenze Ambientalista e Solidale, che la gira anche agli altri candidati sindaco in corsa per le amministrative dell’8 e 9 giugno.

“Quante altre coalizioni sono pronte a prendere questo impegno? – afferma – Ricordiamo tutti bene la decisione del Sindaco uscente Nardella di esporre da Palazzo Vecchio la bandiera con la stella di David al fianco del Console onorario di Israele Marco Carrai. La ritenevamo una decisione sbagliata perché si appiattiva su un governo, invece di ribadire posizioni di pace e di dialogo. Corretta, a nostro parere, quella adottata dai Comuni di Bologna e di Pesaro -  entrambi a guida centrosinistra - di esporre quella palestinese. Se avessimo già vinto le elezioni avremmo condiviso la scelta e fatto lo stesso in piazza della Signoria e nelle sedi dei cinque quartieri. Ci piacerebbe sapere cosa ne pensano le altre candidate e i candidati, ma nel frattempo ci rivolgiamo alla Città, ricordando che non basta rievocare un tempo passato per essere terra di pace. Siamo al centro dei flussi turistici di tutto il mondo, possiamo esercitare una funzione di pressione importante per fermare il massacro in corso, in violazione di qualsiasi principio di diritto internazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palagi (SPC): “Anche Firenze, dopo Bologna e Pesaro, esponga la bandiera della Palestina”

FirenzeToday è in caricamento