menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verso il pedaggio della superstrada Firenze - Pisa – Livorno

Approvata una modifica al programma di investimenti sulla viabilità regionale al cui interno si prevede la possibilità di introdurre il pedaggio sulla Fi-Pi-Li

La superstrada Firenze – Pisa – Livorno in un prossimo futuro potrebbe essere a pagamento. Ancora un’ipotesi che però si fa più attuabile, o almeno più vicina, dopo che ieri il Consiglio regionale della Toscana ha approvato una modifica al programma pluriennale di investimenti sulla viabilità di interesse regionale che contiene al suo interno anche la previsione di introdurre un pedaggiamento sulla strada di grande comunicazione, previo svolgimento di un preliminare approfondimento, per finanziare i futuri interventi straordinari sull'arteria.

SOLO TIR - L'Assemblea si è espressa a maggioranza con l'astensione dell'Udc e del consigliere Gabriele Chiurli del Gruppo misto e il voto contrario del resto dell'opposizione. L'approfondimento, a cui è destinato un finanziamento massimo di 200 mila euro, permetterà ''anche di valutare la possibilità di un pedaggiamento selettivo, comprendendo categorie di utenti o di mezzi da individuare, tra le quali eventualmente mezzi adibiti al trasporto di merci superiori a 3,5 tonnellate''.

Intervenendo in aula l'assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli ha spiegato che ''oggi non istituiamo il pedaggiamento, perché servirà un'apposita legge, e prima dovremo vedere gli appositi studi su quali azioni opportune da mettere in campo. E' una cosa che va studiata con il coinvolgimento dei soggetti coinvolti. Oggi avviamo - ha aggiunto - una fase di approfondimento sul pedaggiamento i cui introiti saranno vincolati agli interventi da fare sulla Fi-Pi-Li''. Ceccarelli ha sottolineato che questa arteria ''sono necessari 9 milioni di euro investimenti ordinari annui e decine milioni per quelle straordinarie. In futuro serviranno altri 100 mln nei prossimi 10 anni per interventi straordinari''. Nel complesso l'aggiornamento 2013 al piano pluriennale 2002-2007, prevede stanziamenti aggiuntivi per 6,3 milioni.

In merito alla superstrada il presidente della commissione mobilità Fabrizio Mattei (Pd) ha sottolineato che ''è finanziato solo uno studio per accertare la fattibilità o meno del pedaggio sulla strada di grande comunicazione che unisce Firenze a Pisa e Livorno, che ammodernata, su cui è competente la Regione''. Il capogruppo Udc Giuseppe Del Carlo Del Carlo si è detto d'accordo con l'idea di attuare uno studio per capire i flussi di traffico e per individuare le necessarie risorse per i giusti investimenti, ma non per introdurre il pedaggio, sulla cui ipotesi ha espresso ''forti perplessità''. Critico Marco Taradash (Pdl) secondo cui ''è la prima volta che, in Italia, si vuol far pagare una strada assolutamente normale, non un'autostrada, come la Fi-Pi-Li''.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Galleria degli Uffizi e Palazzo Pitti: ecco quando riaprono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento