Politica

Elezioni amministrative, Nardella: "Pd - 5 Stelle insieme? Dato incontrovertibile, con alleanza risultato notevole"

Dal sindaco, dopo il risultato delle comunale, nuova apertutura ad un'alleanza sempre più strutturali tra le due forze

"Per parlare di asse o alleanza con il Movimento 5 Stelle forse è ancora un po' presto. Vediamo come si sviluppano anche i voti a Roma e Torino. Ma c'è un dato incontrovertibile: dove l'alleanza si è presentata al primo turno, come a Napoli o a Bologna, il risultato è pieno e veramente notevole". Così il sindaco di Firenze, Dario Nardella, commenta i risultati delle elezioni amministrative appena concluse. Dunque una nuova, anche se smorzata, apertura al progetto di Conte e Letta di convergere verso un'alleanza sempre più strutturale tra le due forze, anche in vista delle prossime politiche.

"Ho vinto al primo turno per due volte a Firenze, ma Manfredi che prende il 60% a Napoli arrivando a triplicare i risultati dell'avversario del centrodestra è un fatto inedito. Sono dati veramente impressionanti. Ero ottimista da qualche settimana, ma non avrei immaginato una vittoria al primo turno così netta in grandi città come Milano, Napoli e Bologna", aggiunge il sindaco, che del resto nel consiglio comunale di Firenze può vedere spesso una convergenza tra il gruppo Pd e i due consiglieri cinque stelle.

Sesto Fiorentino, Falchi vola oltre il 70%

Quanto alla Toscana, il segretario del Pd Enrico Letta ha vinto le elezioni suppletive a Siena con un risultato netto e superiore alle aspettative (oltre dieci punti in più rispetto all'avversario di centrodestra) ed entrerà dunque come parlamentare alla Camera dei deputati, da dove potrà sicuramente dirigere meglio il gruppo parlamentare, anche in vista dell'elezione, a fine gennaio, del nuovo presidente della Repubblica.

Nel Fiorentino, nettissima vittoria a Sesto Fiorentino di Lorenzo Falchi, appoggiato da Sinistra Italiana e Pd, che viene riconfermato sindaco con una percentuale bulgara, con oltre il 70% di consensi. Anche a Reggello vittoria e riconferma per il sindaco uscente di centrosinistra Piero Giunti.

A Grosseto, unico capoluogo di provincia al voto in Toscana, confermato il sindaco uscente di centrodestra Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che prende il 56% al primo turno e stacca di oltre venti punti il candidato di centrosinistra, Leonardo Culicchi, che si ferma al 31%: qui l'alleanza pre voto tra dem e pentastellati non ha funzionato (il candidato di Italia Viva prende il 5,5% e i suoi voti, pur se in alleanza con il centrosinistra, non avrebbero inciso sulla partita).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni amministrative, Nardella: "Pd - 5 Stelle insieme? Dato incontrovertibile, con alleanza risultato notevole"

FirenzeToday è in caricamento