Movida e coronavirus, Nardella ai giovani: "Uscite meno possibile"

"Giovani siano protagonisti di questa battaglia"

"Faccio un appello: si deve uscire il meno possibile, lavoro e scuole devono essere difesi, non spaventiamoci ma ognuno faccia la sua parte. Anche i giovani sono protagonisti di questa battaglia, possono esser decisivi per combattere il contagio”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il sindaco di Firenze Dario Nardella, che è intervenuto alla trasmissione condotta da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. 
 

Divieto di sosta nelle piazze 

Il primo cittadino ha poi aggiunto: “da stasera, dalle 19 alle 2 del mattino, vieteremo lo stazionamento in due aree della città, intorno a Piazza della Repubblica e Piazza S. Ambrogio”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Coronavirus, Giani: "Toscana arancione da domenica"

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento