menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mobilità, il Comune dichiara guerra ai risciò

L'assessore: "Intralciano la circolazione e contrastano il decoro"

L'amministrazione comunale dichiara guerra ai risciò nel centro storico e nelle aree pedonali. La notizia era già circolata nei giorni scorsi su alcuni mezzi di informazione ed è stata confermata oggi in consiglio comunale dall'assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re.

“Il centro storico, dove transitano migliaia di turisti, è invaso da risciò e 'macchinine elettriche', che intralciano sempre più la circolazione e costituiscono un pericolo per la sicurezza urbana”, dice Del Re, rispondendo ad un question time del consigliere Alessio Rossi (Articolo 1 – Mdp).

“La nostra intenzione è limitare e regolamentare il fenomeno, che è sfuggito di mano a seguito della liberalizzazione dell'attività di noleggio con conducente con velocipide, tra cui rientrano i risciò”, prosegue Del Re, sottolineando poi il “contrasto con il decoro urbano, visto che stazionano di fronte al Duomo e ai monumenti”.

L'assessore ha poi citato il Tar del Lazio, “dalla cui giurisprudenza emerge la possibilità di limitare e regolare il fenomeno con ordinanze del sindaco”. A breve, a quanto pare, il fenomeno sarà dunque “contrastato” con un'ordinanza del sindaco Nardella. Fuori dal centro storico, nel frattempo, la città rimane intrappolata dal traffico vero, quello delle auto, come successo anche stamattina alla stazione e sui viali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento