L'ex segretario del Pd non molla: “Farò la Renzi Foundation”

Intervista a tutto campo sul Corriere: “Resto nel partito, darò una mano. Il dolore più grande? I domiciliari ai miei genitori”

“Farò la Matteo Renzi Foundation. Siamo in contatto con quella di Clinton e di Obama”. Lo annuncia l'ex presidente del consiglio Pd Matteo Renzi, in un'intervista uscita oggi sul Corriere della Sera.

“Ogni donazione, da un euro in su, sarà trasparente. Servirà a rilanciare le nostre battaglie: via la plastica dagli oceani, via la droga dalle scuole, via il 'salary gap' (differenza salariale con gli uomini, ndr) per le donne. E non nascerà a Roma né a Firenze, ma a Milano. Una città che grazie all'Expo e alle amministrazioni di centrosinistra è tornata a essere la capitale morale del Paese", spiega l'ex segretario del Pd.

Dunque, lontano da quella Firenze e da quella Toscana dove gli assetti di potere all'interno del Partito democratico si stanno rapidamente modificando dopo la schiacciante vittoria di Zingaretti alle primarie di domenica scorsa. Renzi però, a differenza di voci più volte circolate, smentisce la nascita di un suo nuovo partito, assicurando di "dare una mano” al Pd.

“Sono stato leale con Bersani, perché non dovrei esserlo con Zingaretti? Le scissioni noi non le abbiamo fatte, le abbiamo subìte”, prosegue Renzi nell'intervista al Corriere, con chiaro riferimento allo stesso Bersani, uscito dal Pd per contrasti politici con Renzi e fondatori assieme ad altri (tra cui il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi), di Mdp-Articolo 1.

Infine, un accenno ai genitori, che restano agli arresti domiciliari con le accuse di bancarotta e false fatturazioni. “E' un dolore atroce. Vederli trasformati dal sistema dell'informazione nei due criminali più ricercati d'Italia è una cosa che non auguro al mio peggior nemico”.

Le motivazioni del giudice: ecco perché i Renzi sono agli arresti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, Giani: "Oggi 2.336 contagiati, dati si stanno stabilizzando"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

Torna su
FirenzeToday è in caricamento