Edilizia, Toscana verso i Volumi Zero con la legge per l'inedificabilità nelle aree rurali

La legge prevede lo stop al consumo di territorio nelle aree rurali e riqualificazione e riuso nelle aree cittadine. Rossi: "Evitare per il futuro nuove villette a schiera ed ecomostri"

Stop al consumo di suolo in Toscana, la Regione è pronta a porre il vincolo per frenare l’attività edilizia nelle aree rurali. Attività che verrà invece promossa nelle città ma seguendo criteri ben precisi: preferire riqualificazioni e riuso; introduzione del concetto di progettazione a livello di area vasta per sviluppare piani strutturali intercomunali; riduzione dei tempi e snellimento delle procedure di pianificazione. Questi sono i cardini della nuova proposta approvata lunedì dalla Giunta Rossi e che ora passa al vaglio del Consiglio regionale.

Ieri a illustrare il provvedimento è stato il governatore Enrico Rossi e l'assessore all'urbanistica Anna Marson. ''Mettiamo sotto tutela il territorio rurale e lo poniamo sotto un vincolo di inedificabilità - ha ricordato Rossi - mentre nelle aree urbanizzate vogliamo intervenire e fare delle trasformazioni. Con la nuova legge saremo i primi in Italia a produrre una svolta così importante nel governo del territorio. Vogliamo evitare per il futuro nuove villette a schiera ed ecomostri''. Secondo il governatore ''altra novità è che premiamo l'associazionismo dei Comuni. Il governo del territorio in un ambito intercomunale permette di tutelare meglio''. Previsto, tra l'altro, che i regolamenti urbanistici comunali vigenti rimarranno tali fino alla scadenza dei 5 anni, ma sono previsti incentivi per spingere i Comuni a rivedere i piani strutturali non appena le nuova legge regionale andrà in vigore.

ANCI - Soddisfazione anche da Simone Gheri, sindaco di Scandicci e responsabile urbanistica di Anci Toscana, Che in una nota pone poi l'accento su due aspetti di particolare interesse per i Comuni: ''In particolare per quanto riguarda la pianificazione di area vasta - spiega - è stato introdotto e valorizzato il piano strutturale intercomunale. Inoltre sono state accolte alcune semplificazioni di natura procedimentale, rispondendo così a sollecitazioni che provenivano dall'Anci''.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento