Politica

Ioapro si trasforma in un partito

L’annuncio di Momi

#Ioapro diventa un partito. Ad annunciarlo su Facebook è uno dei cinque esponenti del movimento, Momi El Hawi,  titolare di alcuni locali in città che durante le chiusure è stato più volte al centro delle cronache per le continue aperture durante il lockdown tanto che ne è venuta fuori una diatriba legale con il Comune che aveva avviato le procedure per revocare la licenza del ristorante Da Tito di Via Baracca. 

L'intento è quello di "riprendersi il Paese" partendo dal blocco al green pass. Per questo #Ioapro si prepara ad incontri nelle piazze, il primo dovrebbe tenersi nella Capitale. 

Presentata anche una bozza di programma poggiato su oltre trenta punti che vanno dalla tassazione al 30 per cento alle multinazionali, al no allo ius soli, all'abolizione del limite del contante fino al "no" a qualsiasi ipotesi di obbligo vaccinale. 

Manifestazione non autorizzata a Roma 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ioapro si trasforma in un partito

FirenzeToday è in caricamento