menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta a povertà: l'invenduto della Mercafir ai bisognosi, il progetto triplica

L'area messa a disposizione da Mercafir per realizzare il progetto è il Padiglione B che ha un'estensione di 4.422 metri quadrati. Il progetto sarà gestito dal Banco alimentare che si è aggiudicato il bando del Comune

Comune, Mercafir, Cft, 60 associazioni del volontariato fiorentino e Banco alimentare insieme per aiutare con pacchi di prodotti freschi, ovvero frutta e verdura di qualità invenduta alla chiusura del mercato, persone e famiglie in difficoltà. E’ quanto prevede il progetto di lotta alla povertà e al disagio attraverso la redistribuzione delle eccedenze alimentari messo in campo dal Comune in collaborazione con il Mercato ortofrutticolo cittadino, la Cooperativa di facchinaggio e trasporto CFT e il Banco alimentare che ha vinto il bando per la gestione del servizio.

Il progetto sperimentale, che partirà nei prossimi giorni e andrà avanti fino al 31 dicembre 2017, è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore al Welfare Sara Funaro, dal presidente della Mercafir Angelo Falchetti, il presidente di Cft Giuseppe Giudici e da presidente del banco alimentare della Toscana Leonardo Carrai. “Mercafir- spiega Funaro- metterà a disposizione il capannone per il recupero di frutta e verdura mentre il Banco alimentare, che si è aggiudicato il bando di gara, gestirà il servizio. Cft si occuperà a titolo gratuito del trasporto e con la rete delle associazioni sul territorio si occuperà di distribuire la frutta e la verdura in eccedenza alle famiglie bisognose, che sono individuate dai nostri servizi sociali”.

L’area messa a disposizione da Mercafir per realizzare il progetto è il Padiglione B che ha un’estensione di 4.422 metri quadrati e l’uso esclusivo di una cella frigorifera di 90 metri quadri situata nella centrale di frigoconservazione del centro alimentare polivalente. I prodotti che saranno offerti alle famiglie bisognose sono quelli dei grossisti che operano all’interno di Mercafir. Nel 2014 sono stati 80.000 gli assistiti dal Banco alimentare in Toscana: 600 le associazioni coinvolte per circa 3.500 tonnellate di cibo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Passeggiate panoramiche: il viale dei Colli a Firenze

Ultime di Oggi
  • Politica

    Pd, Nardella si muove per diventare segretario?

  • Cronaca

    Nuovi lavori al Biancone: annerito da muffe e alghe 

  • Cronaca

    Zona arancione: Firenze diventa un'enorme area per picnic / FOTO

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento