"Zitta put...": hater scatenati sui social contro la vicepresidente Pd. Lei: "Denuncio tutti"

Bersagliata di insulti per un post su Facebook, Monia Monni aveva lanciato l'hashtag #noinonstiamobone dopo un battibecco in consiglio regionale

Haters scatenati sui social contro Monia Monni, la vice presidente del gruppo del Partito Democratico nel consiglio regionale della Toscana protagonista nei giorni scorsi di un battibecco col vicepresidente Marco Stella, di Forza Italia.

Battibecco originato dalla frase volgare e sessista pronunciata dal candidato governatore Eugenio Giani nei confronti della sua competitor di centrodestra Susanna Ceccardi, “al guinzaglio” di Salvini.

Sul tema, Monni in consiglio regionale aveva preso la parola per “denunciare l’atteggiamento delle destre contro le donne” - sebbene l'insulto fosse stato rivolto a un'esponente di destra da un esponente di sinistra - quando è stata interrotta da Stella, che le ha detto qualcosa.

Al che Monia Monni ha colto la palla al balzo e gli ha immediatamente replicato: “A me ‘stai bona’ non lo dici. Né qui né fuori da qui. Ecco cosa volevo denunciare: era proprio questo atteggiamento, questa mentalità”.

Poi, su Facebook, Monni ha scritto: “Quello che è successo ieri in Consiglio regionale è davvero incredibile! Mentre intervenivo in aula per denunciare l’atteggiamento della destra contro le donne, qualcuno, dopo aver dimostrato fastidio, ha provato a zittirmi”. Quindi ha lanciato l'hashtag "#noinonsiamobone".

A questo punto si sono scatenati i commenti selvaggi sulla sua pagina Facebook: "Zitta puttana", "Speriamo ti aspetti un clandestino sotto casa, vacca", "Ci vediamo a letto... sottomessa" alcune delle frasi comparse in calce al suo post.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Monni, per questi deprecabili insulti, ha immediatamente ricevuto la solidarietà di tanti colleghi. "Chi mi ha insultato ha già oscurato il suo profilo Facebook - dichiara adesso la vicepresidente - ma denuncerò comunque tutti e donerò gli eventuali risarcimenti ai centri anti violenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento