Mille innovatori under 35 a Firenze per la "Leopolda dei giovani"

Sabato alla Fortezza anche il segretario Renzi. Monni: "Non c'entra mia candidatura a segreteria regionale"

Sabato 21 ottobre alla Fortezza da Basso a Firenze il segretario nazionale del Pd, Matteo Renzi, si confronterà con mille innovatori under 35 chiamati a raccolta dall'associazione "Cultura democratica" nell'ambito del progetto "Hubble: lo spazio delle idee". Sarà l'occasione, ufficialmente, per lanciare l'applicazione #Ioinnovo, lo strumento digitale per unire in una rete nazionale di eventi territoriali i giovani.

L'altra ambizione viene descritta da una delle organizzatrici di questa "Leopolda dei giovani", come è stata battezzata: "Lo scopo non è quello di un confronto interno al Pd - spiega Monia Monni, vice capogruppo in Regione dei dem - bensì di elaborare delle proposte di legge. E' il cuore di questa fondazione".

La mattina ci saranno 24 tavoli tematici insieme al mondo politico, accademico e dell'impresa. Nel pomeriggio Renzi fronteggerà il fuoco di domande degli innovatori. La consigliera esclude, inoltre, l'ipotesi che la giornata abbia come finalità il lancio della propria candidatura alla segreteria regionale del partito, magari con la benedizione dello stesso Renzi. "Non c'entra assolutamente niente - ha ribattuto Monni - è una ricostruzione giornalistica: l'unico interesse che io ho come dirigente di questo partito è quello di dare uno spazio di confronto ai giovani che sono un interlocutore che riusciamo a intercettare molto poco, l'analisi del voto ce lo dice chiaramente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tuttavia, ammette il desiderio di voler contribuire a un cambiamento di linea: "Anche il Pd è uno strumento che noi mettiamo a disposizione dei giovani, ma è uno strumento che va profondamente modificato, invaso e ossigenato". Un plauso all'evento arriva anche dal leader dei democratici toscani, Dario Parrini: "Tutti i partiti hanno il dovere di valorizzare i giovani, in particolare il Pd - sostiene - mi fa molto piacere che in Toscana si svolga questo incontro, faccio i miei complimenti al coordinatore del progetto, il senatore Mauro Del Barba per l'attività che da qualche anno porta avanti, per come le cose sono state organizzate e per la capacità di mettere insieme tante ragazze e tanti ragazzi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento