Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino, Falchi presenta la giunta: 4 donne e 3 uomini, chi sono i nuovi assessori / FOTO

Età media 39 anni: tre assessori in quota Pd, due a 'Per Sesto', uno a testa per Ecolò e Sinistra Italiana, il partito del sindaco

Età media 39 anni, tre uomini (quattro con il sindaco) e quattro donne. Tre assessori in quota Pd, due in quota 'Per Sesto', uno alla lista ecologista Ecolò e uno a Sinistra Italiana, che conta ovviamente anche il primo cittadino Lorenzo Falchi. E' questa la giunta che guiderà Sesto Fiorentino per i prossimi cinque anni, presentata questa mattina nel palazzo del Comune.

Ben quattro dunque, come del resto preannunciato, le forze politiche rappresentate nella squadra di governo, tutte quelle che in consiglio comunale appoggiano Falchi e che avranno complessivamente, grazie al 70,4% di voti raggiunti nelle urne, ben 19 consiglieri comunali su 24. Una maggioranza schiacciante.

"Una squadra eterogenea ma compatta e unita per governare al meglio la nostra città", assicura Falchi, che parla di "risultato straordinario" raggiunto nelle urne ma non vuole sentir parlare di 'laboratorio Sesto', come molti osservatori hanno già ribattezzato la realtà sestese con il successo dell'allenza sinistra - Pd, lasciando fuori Italia Viva e con la quasi desistenza di fatto del Movimento 5 Stelle (il candidato sindaco Giovanni Policastro in campagna elettorale non è mai stato pungente ed i pentastellati, sotto al 3%, sono rimasti fuori dal consiglio).

"Ogni realtà ha una sua particolarità e questa etichetta non mi piace - spiega Falchi -. Detto ciò, sentiamo la responsabilità di questo grandissimo risultato elettorale e se la nostra esperienza, magari con il coinvolgimento dei 5 Stelle, sarà esempio per nuove alleanze in altre realtà, a livello locale o nazionale, ne saremo orgogliosi".

Intervista al sindaco Falchi: "Sì all'alleanza sinistra, Pd e 5 Stelle"

Come primo atto della nuova giunta, questa mattina, "abbiamo approvato un ordine del giorno a sostegno della Cgil, esprimendo solidarietà per l’attacco squadrista subito sabato a Roma ed esortando il governo a sciogliere le organizzazioni che si richiamano al fascismo e alla sua ideologia", prosegue Falchi.

Quanto ai prossimi impegni, fa sapere Falchi "aspettiamo l'ok dal ministero della difesa al protocollo che ci consentirà di recuperare la caserma Donati e siamo al lavoro per riqualificare il Palazzo Pretorio, il centro 0-3 di via Biancalani e le case popolari di via Signorini".

Tutti gli assessori e le rispettive deleghe

Di seguito, uno per uno, tutti i nuovi assessori con le rispettive deleghe:

Claudia Pecchioli, Pd, 29 anni, è la nuova vicesindaca, come già annunciato da Falchi in campagna elettorale per sigillare l'alleanza con i dem sestesi. Sarà anche assessora con deleghe a lavori pubblici, mobilità e viabilità, sviluppo economico, attività produttive, commercio, mercati e rapporti con le categorie economiche, protezione civile.

Beatrice Corsi, 36 anni, della lista Ecolò, è assessora ad ambiente, transizione ecologica, agricoltura e caccia.

Massimo Labanca, 55 anni, segretario del Pd sestese, è assessore con deleghe a bilancio, finanze, tributi, cconomato, patrimonio e gare, casa.

Jacopo Madau, 28 anni, in quota Sinistra Italiana, è il più giovane della giunta. Forse la vera sorpresa, è assessore a cultura, promozione turistica e del territorio, lavoro, politiche giovanili.

Sara Martini, Pd, 35 anni, è assessora con deleghe a scuola, politiche educative, trasferimento tecnologico, rapporti con l’università e con il polo scientifico e tecnologico di Sesto Fiorentino, società partecipate.

Camilla Sanquerin, in quota 'Per Sesto', 39 anni, è nomianta assessora con deleghe a politiche sociali, volontariato, integrazione e solidarietà. Le stesse che aveva già nel primo mandato di Falchi.

Damiano Sforzi ('Per Sesto'), 49 anni, recordman di preferenze con oltre 488 voti ricevuti, è assessore con deleghe ad urbanistica, edilizia privata e convenzionata, vigilanza attività edilizia e sport. Anche lui mantiene le deleghe che aveva nello scorso mandato.

Come cambia il consiglio comunale

Cinque assessori su sei, tutti tranne Claudia Pecchioli, si erano presentati anche alle elezioni comunali, risultando eletti. Con la nomina in giunta decadono da consiglieri comunali.

Al loro posto entreranno in consiglio Marisa Dalidi e Ilaria Armeni (in quota Pd), Serena Sassolini e Bruno Pradal (Per Sesto), Fabio Nannini (Sinistra Italiana) e Stefano Martella (Ecolò).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto Fiorentino, Falchi presenta la giunta: 4 donne e 3 uomini, chi sono i nuovi assessori / FOTO

FirenzeToday è in caricamento