Regionali: Giani scalda i motori per fare il governatore

Parte l'associazione per raccogliere idee e progetti

Eugenio Giani

Un'associazione ed un evento pubblico, che si terrà stasera alle ore 21 al teatro Puccini di Firenze, per lanciare la sua candidatura alla Presidenza della Regione. Eugenio Giani parte con la volata lunga per l'appuntamento del 2020 e, a poco meno di un anno dalle elezioni, infiamma la corsa nel campo del Partito democratico.

L'appuntamento, per il quale ha scelto il luogo culturale storico della sinistra, servirà a ripercorrere i quattro anni di lavoro che hanno visto Giani impegnato dallo scranno di Presidente del Consiglio regionale. "273 volte Toscana" il nome dell'iniziativa durante la quale presenterà l'associazione nata per lanciare la sua corsa a governatore: "Laboratorio Toscana: idee e progetti per il futuro della Regione". 

Un incontro simile Giani lo aveva organizzato anche lo scorso anno. E anche quest'anno, ufficialmente, si tratta di un "incontro e confronto sul lavoro che sto facendo e su quello che può essere fatto a livello istituzionale per la comunità toscana", come scrive lo stesso Presidente del Consiglio su Facebook.

Ma Giani stesso non nega la propria forte volontà di lanciarsi nella corsa alla successione di Enrico Rossi a Palazzo Strozzi Sacrati. Tanto che ha chiamato esponenti di spicco del mondo dell'economia, dello sport, della cultura, che lo aiuteranno stasera nel lanciare le sue proposte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una situazione che agita le acque nel Partito democratico e, di fatto, apre la corsa verso una competizione per la candidatura. Difficile in questo contesto dire di no alle primarie, che potrebbero portare veleni, sgambetti e dissapori nel centrosinistra e, secondo alcuni, agevolare la vittoria del centrodestra. A meno che a candidarsi non sia, alla fine, il segretario regionale Simona Bonafè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento