Genitori di Renzi ai domiciliari: a breve l'interrogatorio

Il difensore della coppia ha fatto il conto del valore delle fatture ''inesistenti'' che la procura contesta alla coppia

Terzo giorno di arresti domiciliari per i genitori di Matteo Renzi nella loro casa di Rignano sull'Arno. La coppia è accusata di bancarotta fraudolenta e false fatturazioni, avrebbero “svuotato” le casse di tre cooperative ('Delivery Service', 'Europe Service' e 'Marmovid') collegate alla società di marketing della famiglia 'Eventi6' (la ex 'Chil Post'), “provocandone il fallimento”.

PERCHE' I RENZI SONO AI DOMICILIARI

Compariranno lunedì 25 febbraio davanti al gip Angela Fantechi per l'interrogatorio di garanzia Tiziano Renzi e Laura Bovoli, agli arresti domiciliari che da ieri trascorrono, per ''motivi familiari'', nella casa di una delle figlie a Rignano sull'Arno, sopra la sede della ''Eventi6'' e non più nella loro abitazione a Torri.

Ieri Tiziano Renzi ha affidato a un lungo post su facebook uno sfogo per quanto lui e la moglie stanno passando: "Non auguro a nessuno, nemmeno al mio peggiore nemico, di vivere mai ciò che la Lalla e io stiamo vivendo - scrive -. Tuttavia ci prepariamo a una lunga vicenda giudiziaria consapevoli di un fatto: la verità prima o poi verrà fuori. Voglio che sia chiara una cosa: i giornali sono pieni solo delle ricostruzioni dell''accusa. Queste ricostruzioni sono false. Come erano false le vicende del passato dalle quali siamo sempre usciti assolti".

Intanto il suo difensore, l'avvocato Federico Bagattini, ha fatto il conto del valore delle fatture ''inesistenti'' che la procura contesta alla coppia: circa 404.196 euro. Per l'accusa sarebbero state emesse dalle cooperative amministrate ''di fatto'' dai coniugi Renzi per evadere le imposte. 

Il caso continua a far discutere il mondo politico: Silvio Berlusconi parla di "una vicenda dolorosa e noi siamo quello che siamo, garantisti nel profondo. Anche se non dimentico che quando venni estromesso dal Senato Renzi commentò con un ''Game over''. Ho telefonato a Matteo Renzi e gli ho detto che mi spiaceva molto sul piano umano, ma non abbiamo commentato le mie parole. Ha preso atto delle mia vicinanza umana".

Il ministro degli Interni Matteo Salvini sottolinea che "da avversario politico non ho niente da festeggiare perché le battaglie le voglio vincere con le idee, con i fatti, voglio che gli italiani scelgano Salvini non perché hanno arrestato due anziani genitori. Io festeggio quando arrestano i camorristi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

Torna su
FirenzeToday è in caricamento