rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica

Futuro Rari Nantes: il Comune e la Provincia si parlano per trovare una soluzione condivisa

"Nessuno vuole cancellare la Rari Nantes, quello che rappresenta per la nostra città", hanno affermato gli assessori Meucci e Crescioli. "Il nostro comune obiettivo è trovare una soluzione che possa salvarla"

Comune e Provincia di Firenze, dopo le polemiche a denti stretti delle scorse settimane, insieme per trovare una soluzione condivisa sul futuro della Rari Nantes Florentia. Ieri mattina l’assessore comunale alle Politiche del territorio Elisabetta Meucci e l’assessore provinciale all’Ambiente Renzo Crescioli si sono incontrati in Palazzo Vecchio per fare il punto sulla situazione della storica società sportiva fiorentina, sulla quale pende un’ordinanza di sgombero coattivo da parte della Provincia. 

“Nessuno vuole cancellare la Rari Nantes, la sua gloriosa storia e quello che rappresenta per la nostra città", hanno affermato gli assessori Meucci e Crescioli. "Il nostro comune obiettivo è trovare una soluzione che possa salvare la Rari; ma naturalmente dobbiamo anche essere assolutamente certi che le la strada che verrà intrapresa rispetti pienamente le leggi in vigore”.

CRONOPROGRAMMA – Meucci e Crescioli hanno discusso di un’ipotesi di crono programma che consenta di arrivare alla riqualificazione della riva sinistra d’Arno, individuando una soluzione definitiva per le strutture sportive interessate, compresa la Rari. “Continueremo il lavoro e il confronto, affidato alle rispettive strutture tecniche – hanno concluso Meucci e Crescioli – per salvaguardare un patrimonio importante e amato della nostra città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuro Rari Nantes: il Comune e la Provincia si parlano per trovare una soluzione condivisa

FirenzeToday è in caricamento