rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Politica

Referendum: Renzi alla Festa dell'Unità di Firenze per sostenere il Sì

Intanto la consigliera Amato denuncia: "Il Pd con arroganza impedisce di distribuire volantini per il No all'esterno della Festa"

Dalla Cina per il G20, Matteo Renzi annuncia un tour nelle feste del Partito democratico in svolgimento in tutta Italia, per sostenere la campagna per il Sì al referendum sulla riforma costituzionale approvata dal governo. Il presidente del consiglio verrà anche alla Festa dell'Unità in svolgimento alle Cascine: è atteso in città per dopodomani, giovedì 8 settembre.

"Rientrato a casa (dalla Cina, ndr) inizierà un lungo viaggio in Italia per parlare di Casa Italia, lavoro e referendum. Sarò nelle prossime due settimane alle feste dell'Unità di Reggio Emilia, Firenze, Catania (dove si svolge la festa nazionale del Pd, ndr), Modena e Bologna", scrive Renzi nella 'e-news', una sorta di newsletter periodica.

Renzi non fornisce invece nuove informazioni sull'atteso confronto con il presidente nazionale dell'Anpi Carlo Smuraglia, per il quale aveva precedentemente ipotizzato Reggio Emilia e Bologna: la sede dell'incontro dovrebbe comunque essere quest'ultima.

Il presidente del consiglio lancia un vero e proprio appello alla mobilitazione in vista del
voto referendario, per il quale manca ancora una data
(inizialmente avrebbe dovuto svolgersi in ottobre, ora pare si arrivi a dicembre).

Intanto, sull'altro fronte, Sinistra Italiana annuncia una grande manifestazione per il No alla riforma della Costituzione, manifestazione che si svolgerà a Firenze il prossimo 1° ottobre.

Infine, da segnalare la nota della consigliera comunale Miriam Amato (Alternativa Libera), che esprime solidarietà ai sostenitori del No, dopo che domenica alcune persone che volantinavano fuori dalla Festa delle Cascine sarebbe stato intimato di andarsene.

"Il PD impedisce la libertà di volantinaggio. L'episodio è accaduto nel Piazzale Vittorio Veneto, al di fuori delle transenne che delimitano la Festa. Un altro episodio analogo si è ripetuto all’altezza del ponte della tramvia. Con arroganza il PD impedisce il dissenso sul Referendum - dichiara Amato -, e vieta il libero volantinaggio, previsto a norma di regolamento comunale. Probabilmente il PD teme il confronto nel merito della riforma, che è un vero attacco alla Carta Costituzionale". "Erano all'interno della Festa", risponde Fabio Incatasciato, segretario metropolitano del Pd.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum: Renzi alla Festa dell'Unità di Firenze per sostenere il Sì

FirenzeToday è in caricamento