menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ex assessora regionale Cristina Grieco nello staff del ministro dell'istruzione Bianchi

E' lei stessa a renderlo noto su Facebook: "Onorata e pronta alla nuova sfida"

Il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, ha nominato sua consigliera l'ex assessora all'istruzione della Regione Toscana Cristina Grieco. Ad annunciarlo sui social è la stessa Grieco che si dice "onorata, felice, orgogliosa e pronta alla nuova bella sfida. Il neo ministro mi ha appena chiamato a far parte della sua squadra".

A Grieco, 56 anni, livornese, spetterà il compito di tenere i rapporti con Regioni e pubblica amministrazione relativamente ai temi che ricadono nella legislazione concorrente: in particolare istruzione e formazione professionale, gli Its, l'apprendimento permanente.

"Avere la stima e il riconoscimento del ministro con l'opportunità di mettermi a disposizione lavorando su temi che ho affrontato nelle mie esperienze professionali e da assessora in Toscana è una grande soddisfazione", commenta Grieco, che in Regione Toscana aveva tenuto proprio la delega all'Istruzione nel secondo mandato di Enrico Rossi presidente, dal 2015 al 2020.

Cristina Grieco, che ha una Laurea in Economia e commercio e una in Scienze Statistiche e Attuariali, prima di entrare a far parte della giunta Rossi era stata tra le altra cose, dal 2007 al 2015, dirigente scolastico dell'Istituto di istruzione superiore Vespucci di Livorno.

"Il ministro ieri - conclude l'ex assessora regionale -, ha incontrato le Regioni e mi ha detto che quando ha comunicato al gruppo la sua decisione riguardo al mio incarico, dalle mie ex colleghe e dai miei ex colleghi assessori è partito un applauso spontaneo. Mi sono davvero commossa. Ecco, questo è il regalo più bello che mi potessero fare". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 12 aprile 2021: le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento