Elezioni regionali, si presenta Sinistra Civica Ecologista: “Sì a Giani per battere la destra, ma basta renzismo”

Sarà la lista di sinistra della coalizione che sostiene Giani, Daniela Lastri: “Scelta di campo per sconfiggere una destra estrema, razzista e xenofoba”

Da destra Bartoli, Lastri, Trentanovi, Lorenzini, Spinelli e Gatti

Spostare la bilancia del centrosinistra che sostiene Eugenio Giani verso sinistra, e nello stesso tempo voltare pagina rispetto al renzismo. E' con queste premesse che questa mattina si è presentata alla stampa 'Sinistra Civica Ecologista', una delle sei liste che sosterranno la candidatura di Giani a presidente della Toscana nelle elezioni regionali di settembre.

“Un voto fuori della coalizione di centrosinistra (cioè a 'Toscana a Sinistra' di Tommaso Fattori, sostenuto per ora da Potere al Popolo e Rifondazione Comunista, ndr) sarebbe buttato, non influirebbe sul governo della Regione. Noi invece saremo la componente in grado di spostare a sinistra la coalizione, su diritti, scuola, welfare, sanità”, dice Simone Bartoli, in quota 'Articolo Uno'.

Le altre due componenti della lista Sinistra Civica Ecologista sono '2020 a Sinistra', rappresentate stamani da Daniela Lastri (appena dimessasi da coordinatrice toscana di Sinistra Italiana) e 'Comunità Civica Toscana', la cosiddetta lista dei sindaci, presentata dall'ex primo cittadino di Barberino Val d'Elsa Giacomo Trentanovi.

“La nostra è una scelta di campo, per battere una destra pericolosa, estrema, razzista e xenofoba - spiega Lastri -. Nel governo regionale di coalizione ci batteremo per la sanità pubblica, l'ambiente, la lotta contra le diseguaglianze sociali, che la destra aumenterebbe, basta guardare alla loro proposta nazionale di 'flat tax' che favorisce i super ricchi”.

Per i renziani, che in teoria sono alleati di coalizione, non ci sono carezze. “Basta con il renzismo, ha già fatto troppi danni. Voltiamo pagina. E basta con il 'modello Saccardi' (l'attuale potente assessore regionale alla sanità, di Italia Viva, ndr), la sanità deve essere fortemente pubblica e tornare radicata a livello territoriale”, dice, che più chiaro non si può, Bartoli.

La componente di Trentanovi punterà invece più a raccogliere i voti “delle realtà civiche, del mondo del cattolicesimo sociale e degli ex 5 Stelle preoccupati da questa destra”.

Quanto al programma, Sinistra Civica Ecologista propone, come si legge nella prima bozza di programma, un patto regionale per il clima basato su energie rinnovabili e riconversione verde, agricoltura sostenibile e zero consumo di suolo; la ripubblicizzazione dell'acqua; una sanità pubblica, universale e accessibile a tutti; investimenti in cultura e scuola per superare le diseguaglianze economiche e sociali; lotta alla precarietà del mondo del lavoro attuale; sostegno al modello di accoglienza diffusa dei richiedenti asilo; diritto all'abitare con più case popolari e housing sociali; potenziamento del trasporto pubblico.

Un punto di frizione con gli alleati, renziani e non solo, è l'aeroporto di Peretola. “L'ampliamento non serve, e la crisi del coronovirus ce lo ha dimostrato una volta di più”, dicono all'unisono Lastri, Bartoli e Trentanovi.

Del resto l'aeroporto è un tema che divide, sia gli alleati all'interno dei due schieramenti ma anche i singoli partiti al loro interno (i sindaci Pd della Piana sono notoriamente contrari e nel centrodestra la Lega fiorentina è favorevole all'ampliamento, ma quella pisana, a cominciare dalla stessa Ceccardi, è sempre stata contraria, come anche per esempio l'ex candidato del Carroccio a sindaco di Prato dell'anno scorso Daniele Spada).

Ma tornando a questa 'lista di sinistra all'interno del centrosinistra', l'obiettivo elettorale qual è? “Essere la seconda forza della coalizione, dopo il Pd”. Cioè, in sostanza, superare i renziani. Con i quali la coabitazione non è certo facile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sinistra civica ecologista, da destra bartoli, lastri e trentanovi-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: sfondata quota 1.000 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento