menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cr. Ph. agenzia Dire

Cr. Ph. agenzia Dire

Renzi avverte Giani: "Senza di noi perdi". E sul sondaggio ammette: "Elezioni contendibili"

L'ex premier al Pecci di Prato per presentare l'ultimo libro "La mossa del cavallo" entra 'di peso' in campagna elettorale

"'Bisogna uscire da questa situazione di paura, di terrore. Bisogna far sì che le infrastrutture finalmente ripartano, che la crisi che sta arrivando e arriverà, e che sarà pesante soprattutto nei settori come la moda, il tessile, possa essere affrontata con strumenti all'altezza della situazione. Quindi meno chiacchiere e più risultati concreti".

Così l'ex premier e leader di Italia Viva Matteo Renzi, ieri a margine della presentazione del suo ultimo libro "La mossa del cavallo" all'anfiteatro Pecci di Prato.

Quanto all'esito delle elezioni regionali, Renzi palesa ottimismo - ma non troppo - sul responso in Toscana. A chi infatti gli fa notare che secondo un sondaggio divulgato da ToscanaMedia-QuiNews, la candidata a governatrice del centrodestra Susanna Ceccardi starebbe riducendo fortemente il distacco da Eugenio Giani, il senatore replica: "Tutte le elezioni sono contendibili. Si parte sempre da zero a zero. Ma sono fiducioso che con Giani ci si faccia".

In realtà, proprio tra Giani e Renzi si sarebbero create negli ultimi giorni 'frizioni' prettamente politiche.

Giani infatti ha presentato pochi giorni fa la 'sua' lista, che raccoglie molteplici anime centriste.

I renziani non l'hanno presa bene: da un lato vi vedono un 'tentativo di smarcamento' politico del candidato governatore di centrosinistra, dall'altro il rischio elettorale che la lista del presidente 'draghi' voti da Italia Viva al PD, dal momento che si rivolgerebbero allo stesso bacino di voti.

Per questo, con ogni probabilità, ieri a Prato l'ex premier ha mandato un messaggio preciso al 'suo' candidato: "Per anni ho giocato da centravanti, ora faccio il mediano - ha detto Renzi -. Tutti noi siamo pronti per un anno a fare questo ruolo: faremo vincere Eugenio Giani alle regionali del 20 settembre. Senza Italia Viva, il Pd perde". Appoggio incondizionato, dunque. Che, però, se venisse meno...

Quanto infine alle dichiarazioni dei rappresentanti di Sinistra civica ecologista che due giorni fa hanno indicato come obiettivo per le elezioni Regionali in Toscana anche 'la fine del renzismo', Renzi le liquida con una battuta:"Io penso che l'avversario sia Matteo Salvini, però c'è una parte della sinistra che da anni ce l'ha con me. Contenti loro, contenti tutti. In questo momento non faccio polemiche nemmeno a richiesta. L'unica cosa è che quando vedo quelle dichiarazioni penso che il caldo un po' faccia male".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 12 aprile 2021: le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento