menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giachi, Giani, Nardella e Vannucci

Giachi, Giani, Nardella e Vannucci

Elezioni regionali, Nardella in campo per i suoi assessori: "Appello al voto utile, è scelta di campo"

Anche il sindaco in campagna elettorale: "C'è il rischio di un governo della Toscana conservatore ed estremista"

“Pubblicamente dico ai miei concittadini che alle Regionali voterò convintamente per Cristina Giachi e Andrea Vannucci, perché credo che la buona amministrazione che abbiamo dimostrato qui in città possa essere utilissima alla Regione Toscana".

Così il sindaco Dario Nardella questa mattina alle Murate, alla conferenza stampa di presentazione di Giachi e Vannucci, rispettivamente vicesindaca ed assessore alla sicurezza e alla casa della giunta Nardella e candidati del Pd nel collegio di 'Firenze 1'.

Poi il sindaco, anche lui sceso pancia a terra in campagna elettorale come tutti i presidenti di circolo del pd e vari amministratori dem sparsi per la Toscana, lancia ancora una volta un esplicito appello al 'voto utile', diretto agli elettori del Movimento 5 Stelle e di Toscana a Sinistra, i cui candidati presidenti però (Galletti per i 5 Stelle e Fattori per la sinistra), di voto utile o disgiunto non vogliono proprio sentir parlare.

“Lancio un appello ai toscani e ai fiorentini perché anche coloro che in passato hanno scelto altri schieramenti, penso a M5s e alle liste della sinistra alternativa, possano questa volta votare per la Toscana dell'Europa, per la Toscana dei valori democratici e riformisti, contro qualunque pericolosissimo rischio di un governo conservatore ed estremista di destra in questa regione. Un appello al voto utile - dice esplicitamente il sindaco -. A questi elettori dico: questa volta fate una scelta di campo, perché in Toscana in questo momento o si sta da una parte o dall'altra, o si sta a favore dell'Europa o contro, o si sta a favore dei diritti o contro, o si sta per la sanità pubblica e le politiche sociali o per una sanità privata e per l'individualismo”.

“Vorrei che ogni bambino e ogni bambina toscani avessero un posto all'asilo nido", ha dichiarato Giachi, come uno dei punti cardini del proprio programma elettorale, Giachi che nello scorso mandato di Nardella è stata assessora all'istruzione.

Per Vannucci uno degli obiettivi primari riguarda l'impegno per il diritto alla casa. “Dobbiamo fare in Regione quello che abbiamo fatto e che stiamo facendo a Firenze. Non soltanto lavorando sull'edilizia residenziale pubblica, ma anche cercando di innovare il meccanismo privatistico di rapporto tra locatore e locatario, tra chi affitta e chi cerca casa”, le parole dell'attuale assessore in Palazzo Vecchio.

Stamani un appello al voto utile era arrivato anche da Matteo Renzi, che però cerca di pescare non solo tra i 'moderati' di centrodestra ma anche tra gli stessi elettori del Pd.

Alle Murate era presente anche il candidato presidente del centrosinistra Eugenio Giani, che ha confermato che la sera di venerdì 18 settembre, ultimo giorno utile (sabato 19 è silenzio elettorale e poi si vota il 20 e 21) chiuderà la sua campagna elettorale a Firenze, con il sindaco Dario Nardella. Ancora da decidere il luogo. Anche la candidata del centrodestra Susanna Ceccardi chiuderà la campagna a Firenze, accompagnata dal leader della Lega Matteo Salvini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 18 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
  • Politica

    Crisi di governo, Renzi al Senato: "Serve un governo più forte"

  • Cronaca

    "Entro il 2025 il nuovo Sant'Orsola": ecco come sarà / LE IMMAGINI

  • Cronaca

    Coronavirus: a Firenze 36 nuovi casi e 8 decessi

  • Cronaca

    Test antigenici a campione nelle scuole superiori

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Volterra sarà la Città toscana della cultura 2022

  • Psicologia: nel cuore della mente

    Pandemia e personalità dei giovani

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento