Centrodestra senza candidato: Meloni in Toscana per placare i malumori Fdi

Riunione segreta a Bettolle (Siena) con lo stato maggiore locale, irritato dal ritardo di Salvini

Il centrodestra è in ritardo e lei è arrivata in Toscana per placare i “bollori” dei dirigenti del suo partito. Riunione segreta a porte chiuse ieri a Bettolle (Siena) dello stato maggiore di Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni. Argomento: le elezioni regionali. Un blitz che il leader del partito è stata costretta a fare specificamente per gettare acqua sul fuoco.

Per l’indicazione del nome che sfiderà Eugenio Giani e il centrosinistra alle elezioni del maggio prossimo, infatti, si attende la decisione di Matteo Salvini. Nel mezzo le voci e il sospetto, mai confermati, di un tacito accordo del leader della Lega con Matteo Renzi. Una situazione che irrita i militanti e i dirigenti meloniani, storicamente avversari del centrodestra “a perdere” di verdiniana memoria.

Ieri al tavolo c’erano i parlamentari Donzelli, La Pietra e Zucconi. I sindaci di Pistoia Tomasi, di Piombino Ferrari e di Abetone Petrucci. Il consigliere regionale Marcheschi e il coordinatore regionale Torselli. Insieme ai coordinatori di tutte le province e altri dirigenti nazionali. 

“Non ci voglio credere”, ha sempre affermato Meloni rispetto a fantomatici accordi sottobanco del leader della Lega. E oggi a Bettolle ha rassicurato i suoi sulla posizione di forza al tavolo nazionale del suo partito, in importante e continua crescita nei sondaggi nazionali e locali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

”O Salvini fa il suo candidato altrimenti noi siamo pronti”, sarebbe la posizione emersa dalla riunione Fratelli d’Italia. Di certo al centrodestra serve una sveglia. Perché il ritardo si trasforma nello sconforto fra gli elettori di centrodestra, che ancora non hanno perso la speranza che la Toscana possa essere contendibile al centrosinistra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento