rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Politica

Elezioni, Lolini (Lega): "Voto non ci soddisfa". Ceccardi: "Rifletta chi nel partito appoggiava Draghi"

Il commento dei vertici regionali del Carroccio

"Il risultato nazionale, come già detto dal segretario federale Matteo Salvini, non ci soddisfa e neppure quello toscano. E' inutile usare giri di parole". Così commenta i risultati delle elezioni il commissario regionale della Lega Mario Lolini, candidato nel collegio plurinominale Toscana 2 (Arezzo, Siena, Grosseto e Livorno) di cui si attendono ancora i risultati definitivi.

"Di positivo - aggiunge Lolini - ci sono le vittorie dei nostri candidati negli uninominali, con i successi di Tiziana Nisini, Elisa Montemagni ed Edoardo Ziello alla Camera e di Manfredi Potenti al Senato. Vittorie che consegnano al centrodestra un successo storico relegando il Pd all'interno della sua roccaforte fiorentina e facendoci sperare in un futuro in cui riusciremo a governare la Regione".

Parlando poi del Governo nazionale, Lolini aggiunge che questa "è la coalizione che da anni amministra, facendolo anche molto bene, molti territori in Italia e in Toscana, oltre che numerose regioni. Il centrodestra e' collaudato alle grandi sfide. La cosa più positiva è che la politica si riprende il suo ruolo e che nasce un Governo che esce dalle urne, che poggia le sue basi su un programma condiviso e non nato nelle stanze del palazzo".

Susanna Ceccardi: "Rifletta chi in Lega appoggiava Draghi"

"E' stata una nottata intensa. Sono estremamente felice per il risultato complessivo del centrodestra che asfalta ovunque la sinistra. Sicuramente bisogna riflettere per il risultato di lista della Lega. L'appoggio al governo Draghi ci ha annientati e all'interno del partito coloro che hanno messo in discussione il nostro segretario e lo hanno indirizzato verso l'appoggio al governo perchè 'ce lo chiedeva il Nord produttivo' dovrebbero fare una profonda riflessione. Il nord produttivo ha votato chi stava all'opposizione, bocciando completamente l'agenda Draghi".

Così su Fb l'europarlmentare leghista Susanna Ceccardi, già candidata alla presidenza della Regione Toscana. "Torniamo a fare quello che sappiamo fare meglio. Stare al governo del Paese nell'interesse degli italiani e non dei burocrati di Bruxelles - prosegue -. Io , da parte mia, non ho mai smesso di pensarla cosi'. Oggi riparto per Bruxelles perchè devo andare a combattere contro le politiche immigrazioniste della sinistra europea. Si ricomincia a lavorare per gli italiani e non si perde nemmeno un minuto".

Riguardo al risultato del centrodestra in Toscana, Ceccardi osserva come anche in questa regione "per la prima volta nella storia, siamo davanti al centrosinistra. I candidati in Toscana nei collegi uninominali passano ovunque, anche nel collegio di Livorno dato da tutti i sondaggi come perdente". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Lolini (Lega): "Voto non ci soddisfa". Ceccardi: "Rifletta chi nel partito appoggiava Draghi"

FirenzeToday è in caricamento