Elezioni comunali 2024

Schmidt querela Giorgio

Il candidato del centrodestra si è presentato dai carabinieri dopo le affermazioni dell'assessore

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Dopo tanta dialettica, alla fine si è arrivati alle vie legali. Secondo quanto riporta il quotidiano La Nazione, l'intervento di martedì 18 giugno dell'assessore all'ambiente Andrea Giorgio non sarebbe andato giù al candidato di centrodestra. Che, per tutta risposta, sarebbe andato a presentare querela per diffamazione aggravata all'assessore al comando dei carabinieri degli Uffizi. 

Nel suo attacco all'ex direttore degli Uffizi diffuso da quotidiani e agenzie di stampa, Giorgio aveva prima detto che "Schmidt la smetta di prenderci in giro: dichiara che la destra estrema non l’ha votato, ma con lui ci sono Casapound e razzisti" precisando “Non solo Schmidt aveva tutti i partiti di destra a sostegno, compreso quello con la fiamma tricolore nel simbolo, ma dopo essere stato candidato da Donzelli, Sangiuliano e Meloni ha messo in lista e non ha mai preso le distanze da neofascisti, razzisti e personaggi imbarazzanti di ogni tipo”.

Giorgio aveva poi avvertito che “Nella malaugurata ipotesi che Schmidt vincesse, sarebbero eletti in consiglio comunale Christian Caglieri, ex Casapound candidato da Fratelli d’Italia, Barbara Nannucci, sostenuta dal movimento di destra estrema Lealtà Azione che era in lista per la Lega, e Alessio Di Giulio, già condannato per istigazione all’odio razziale, anche lui candidato per la Lega a sostegno di Schmidt“ sottolineando che “All’inizio della campagna avevo proposto di regalare a Schmidt un paio di occhiali per vedere la destra che lo appoggiava, di sicuro non ha visto bene le liste, ma a questo punto non è più questione di miopia ma di malafede e di palese presa in giro dei cittadini”.

Schmidt che pochi giorni dopo la sua candidatura, aveva sottolineato a più riprese di essere antifascista, si sarebbe sentito particolarmente toccato dalle parole di Giorgio giudicandole eccessive. Motivo per cui, da quanto filtra, avrebbe deciso di sporgere querela.  

Dal segretario del Pd toscano, Emiliano Fossi, arriva solidarietà a Giorgio: “A nome della comunità democratica - ha detto Fossi - tutta la solidarietà e la vicinanza ad Andrea Giorgio. Firenze è una città plurale, democratica e antifascista. Per questa destra e per chi non ha il coraggio di prenderne le distanze non c’è spazio”. 

Fossi ha poi incalzato. “Arriva una querela contro chi fa notare al candidato sindaco della destra Schmidt la sua vicinanza all’ambiente di estrema destra - commenta - ma da parte sua non c’è mai stata nessuna presa di distanza. È stato scelto nei palazzi romani da Fratelli d’Italia, ha incluso nella sua lista anche un militante impegnato in Casapound che ha sempre rivendicato il suo passato e mai rinnegato nulla. Schmidt può dichiararsi antifascista quanto vuole ma a parlare in maniera chiara sono episodi come questo e la sua destra che inneggia alla Decima Mas, che scambia il Parlamento per un ring perché incapace di accettare il dissenso, che suggerisce forni crematori per le persone omossessuali e che non ha mai fatto i conti con il proprio passato".

Alle parole di Fossi, hanno fatto seguito quelle del deputato dem Federico Gianassi. “I fiorentini in queste settimane hanno potuto ascoltare più volte il candidato della destra - osserva Gianassi - impreparato, senza visione e programma, in balia della destra che lo ha imposto come candidato consentendogli di usare i musei italiani come taxi, un uomo che cambia idea su tutto nell’arco di poche ore solo per mera convenienza elettorale anche su temi fondamentali per la città come lo stadio e la tramvia. In una parola un candidato inadeguato per Firenze al contrario di Sara Funaro che è radicata, competente, preparata e innamorata della città. Oggi però Schmidt si è davvero superato e ha denunciato l’assessore Andrea Giorgio reo di avere espresso un libero pensiero, che è il sale della democrazia, su fatti oggettivi. Solidarietà all’assessore Giorgio. Non ci faremo intimidire, Schmidt è sostenuto da estremisti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schmidt querela Giorgio
FirenzeToday è in caricamento