Martedì, 23 Luglio 2024
L’incontro

Schmidt a Roma da Crosetto in cerca di spazi per il nuovo stadio

“Ministro disponibile a valutare richieste di approfondimento in aree di proprietà della Difesa”. Al centro della discussione anche il futuro dell’ex caserma Ferrucci in Santo Spirito

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

A caccia di uno spazio dove poter (far) costruire il nuovo stadio della Fiorentina. Questa mattina il candidato sindaco del centrodestra Eike Schmidt ha incontrato a Roma il ministro della Difesa Guido Crosetto, insieme al senatore di Fratelli d’Italia Paolo Marcheschi.

“Differentemente da quanto accade dall’altra parte, sono convinto che il sindaco di una grande città come Firenze, debba crapportarsi con il Governo con spirito collaborativo, anche a prescindere da eventuali affinità politiche. Ed è quello che farò. Si chiama senso delle istituzioni, che mi pare latiti tra le fila dei miei avversari”, la stoccata dell’ex direttore degli Uffizi.

“Per quanto riguarda l’area dove far sorgere il nuovo stadio della Fiorentina, il ministro Crosetto ci ha comunicato la sua totale disponibilità a valutare in tempi rapidi qualunque richiesta di approfondimento gli giunga dal futuro sindaco, a partire dalla caserma Perotti (idea lanciata qualche mese fa dal ministro leghista Matteo Salvini), ma non solo. Nel territorio comunale di Firenze ci sono spazi di proprietà del ministero della Difesa che aspettano di conoscere il loro futuro ed è sensato pensare di realizzare in una di queste un impianto moderno, secondo gli standard del ventunesimo secolo, adatto alle esigenze dei tifosi, funzionale alla crescita sportiva della Fiorentina e compatibile con la struttura urbana della città”, spiega Schmidt, che nelle ultime settimane ha più volte ribadito la sua contrarietà al restyling del Franchi, annunciando che se dovesse diventare sindaco bloccherà i lavori dando ragione alla società gigliata che ha presentato ricorso. 

“Fino ad ora l’amministrazione comunale non ha colpevolmente mai preso in considerazione queste ipotesi, facendo perdere opportunità alla città e ai tifosi, preferendo portare avanti operazioni immobiliari fallimentari e discutibili e progetti che non risolvono i problemi. Sono certo che con Eike sindaco si potranno realizzare quei progetti figli di una visione concreta di una Firenze rivolta al futuro. Il Viola Park è la dimostrazione che si può fare”, aggiunge Marcheschi.

Le reazioni di Pd e lista Eike Schmidt

La risposta del Pd è affidata dapprima a un commento social del consigliere regionale ed ex assessore conunale Andrea Vannucci che parla di “ennesima piroetta di un candidato che ha detto tutto e il contrario di tutto. L’inica certezza, che si tratti di stadio o di tramvia, è che Schmidt vuole bloccare tutto. È un no tramvia nascosto dietro a un albero”, ricordando che “la caserma proposta ha al momento un’altra destinazione per volontà essenzialmente dello Stato. Fortunatamente tra pochi giorni questi annunci' saranno finiti”.

A rincarare la dose è il deputato Federico Gianassi: “Siamo certi però che il ministro Crosetto, con la medesima cortesia con cui lo ha accolto, avrà avuto la compiacenza di spiegare ad Eike Schmidt che la caserma Perotti non è utilizzabile, perché lo Stato ha già deciso di usarla per altre attività. Infatti, lo Stato, anziché concederla al Comune di Firenze che pure l’aveva chiesta, ha deciso di tenerci attività militari da una parte e dall’altra di mettere in campo un piano di riqualificazione sul quale sono al lavoro e per il quale hanno già realizzato il progetto definitivo che prevede la realizzazione di edifici pubblici”.

Di parere opposto ovviamente Paolo Bambagioni, candidato più votato della civica Eike Schmidt Sindaco: “Di fronte alle varie proposte che in questi anni sono state avanzate, Eike, con il suo pragmatismo, tenendo anche conto di un interesse da parte della Fiorentina, è andato dritto al cuore del problema nuovo stadio e, parlando con il ministro della Difesa, ha trovato disponibilità ad affrontare seriamente la questione. Questo significa che, una volta sindaco, chiamerà la Fiorentina per valutare insieme un'ipotesi percorribile, in tempi ragionevoli. Per l’ex sindaco di Signa “questo è il metodo giusto, quello di cui Firenze ha bisogno. Ha fatto di più Eike Schmidt da candidato sindaco che l’ultima amministrazione in cinque anni. È giusto che la questione stadio sia risolta mettendo allo stesso tavolo le Istituzioni, a tutti i livelli, e la società, arrivando a selezionare un’area idonea a un nuovo stadio, come può essere la Caserma Perotti, avviando al contempo i lavori per fare del Franchi un centro di cultura”.

Rsa in Santo Spirito: “la Difesa apre a nuove soluzioni”

Durante l’incontro si è parlato anche del futuro di un’altra ex caserma, la Ferrucci, attigua alla Basilica di Santo Spirito, destinata a diventare una Rsa di lusso, progetto contro cui si stanno battendo gli Agostiniani che hanno più volte minacciato di lasciare l’area e nelle scorse settimane hanno a loro volta presentato una ipotesi alternativa insieme all’Università Usa di Villanova, in Pennsylvania.

“Il ministro ha ricordato che la procedura risale al governo precedente e che il ministero della Difesa ha seguito le indicazioni del Comune passo per passo, senza mai ricevere alcuna segnalazione di problemi. Ora che ne è a conoscenza ha garantito che si muoverà sin da subito per verificare se ci sono elementi nuovi per poter rivedere la procedura, avviata da ministri del Governo precedente in completo accordo con l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Nardella”, le parole di Marcheschi.

“Sono rassicurato dall’apertura del ministro Crosetto a nuove soluzioni - commenta Schmidt - Se, come speriamo, ci sono i margini per fermare l’operazione, la nuova amministrazione comunale, in collaborazione con il ministero della Difesa, si muoverà per estituire questo bene straordinario dell'umanità alla città e ai fiorentini. Santo Spirito e l’Oltrarno hanno bisogno di spazi per la comunità, per valorizzare i tesori materiali e immateriali della spiritualità agostiniana, non di appartamentini per anziani miliardari stranieri”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schmidt a Roma da Crosetto in cerca di spazi per il nuovo stadio
FirenzeToday è in caricamento