rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
La corsa per Palazzo Vecchio / Santo Spirito  / Piazza Santo Spirito

Schmidt: “Sì alla cancellata in Santo Spirito”

Il candidato del centrodestra: “È un peccato ma aiuterebbe a gestire una situazione inaccettabile”

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

“La cancellata intorno al sagrato di santo Spirito? Assolutamente sì. È un peccato, ma d’altro canto aiuta a gestire la situazione”.  Eike Schmidt, candidato del centrodestra, durante una iniziativa elettorale proprio in piazza Santo Spirito ha espresso il suo favore all’ipotesi caldeggiata da tempo dal comitato dei residenti. “Qui serve una presenza delle forze dell’ordine - ha anche aggiunto - Chiaro che nessuna forza dell'ordine può gestire da sola l’ordine pubblico quindi serve un’azione in prima persona del sindaco, dell’assessore alla sicurezza, del prefetto e del questore. A Santo Spirito c'è una situazione inaccettabile”.

Schmidt si è poi espresso sui sondaggi usciti in questi giorni secondo i quali “c’è una certa probabilità del ballottaggio” (Funaro è assai lontana dalla maggioranza assoluta al primo turno e lo scarto tra centrodestra e centrosinistra varia tra i tre e i sette punti) senza però lanciare nessun messaggio a Italia Viva che potrebbe essere l’ago della bilancia. “Non faccio appelli di nessun tipo a Matteo Renzi né a Stefania Saccardi, che, stando ai sondaggi è molto forte. Ma questo non mi sorprende”, le parole dell’ex direttore degli Uffizi. Al primo turno, aggiunge, “ognuno deve votare per quello che sente. Naturalmente può essere che a qualcuno piaccia il mio programma, così come quello di Saccardi”. In questo caso, sottolinea, “ricordiamoci che esiste anche il voto disgiunto. C’è chi potrebbe votare la mia lista civica e, allo stesso tempo, fare una croce sul nome di Saccardi. Anche questo è possibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schmidt: “Sì alla cancellata in Santo Spirito”

FirenzeToday è in caricamento