rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024

Saccardi: “La paura delle destre ha ricompattato gli elettori verso il Pd. Ballottaggio? Ascoltiamo tutti” / VIDEO

La candidata renziana è sotto la doppia cifra percentuale: “Ora valuteremo cosa fare”

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Forse è la candidata da cui tutti si aspettavano qualcosa in più. Stefania Saccardi, mentre ci sono ancora numerose sezioni da scrutinare, versa infatti al di sotto della doppia cifra quando tanti la aspettavano come una delle candidate ad andare al ballottaggio. La candidata renziana, punta il dito contro le concomitanti elezioni europee. 

“C'era da immaginare che la paura delle destra emersa dai risultati in Francia e Germania – spiega Saccardi - ricompattasse sulla forza politica più forte il voto degli elettori, in qualche modo a scapito della candidatura mia e di Cecilia. Credo sia prevalsa la logica del voto utile, altrimenti i sondaggi erano tutti sballati”.

Saccardi poi sottolinea che se le forze di centrosinistra avessero corso tutte insieme, probabilmente la partita sarebbe già chiusa.

“Il dato interessante – osserva la candidata - è che si fossero fatte le primarie o un accordo, probabilmente non c'era bisogno del ballottaggio. E su questo non abbiamo nessuna responsabilità. Ora ci prendiamo qualche giorno per analizzare il voto e vedremo il risultato a fine scrutinio”.

Sul cosa farà ora personalmente, visto che non andrà comunque in consiglio comunale, Saccardi precisa che “In Regione siamo in maggioranza con Giani – sottolinea – e l'obiettivo è di portare in fondo il programma con Eugenio e ripresentarsi forti dei risultati ottenuti alle prossime elezioni regionali”. 

E al ballottaggio? “Noi parliamo con tutti e rispondo al telefono a chiunque – afferma Saccardi – chi ha voglia di ragionare con noi senza arroganza e dimostrando la voglia di dialogare, noi siamo sempre disponibili”.

Video popolari

FirenzeToday è in caricamento