rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Elezioni comunali 2024

Saccardi: "Multe tassa occulta del Comune, autovelox gabella per fare cassa"

La candidata sindaca renziana torna all'attacco sul 'multificio'

Multe come "tassa occulta" del Comune e auotvelox "gabella per fare cassa". A dirlo, di nuovo all'attacco contro Palazzo Vecchio, è la candidata sindaca di Italia Viva Stefania Saccardi, che torna dunque alla carica sulla questione 'multificio', cara ai renziani a partire dal leader Matteo Renzi, che per mesi ha martellato contro l'ex delfino Dario Nardella.

"Gli autovelox devono essere usati per la prevenzione e non solo come strumento di deterrenza. Le multe sono ormai diventate una tassa occulta del Comune di Firenze. È la città che registra l'incasso maggiore per sanzioni da autovelox, con oltre 100 milioni messi a bilancio come proventi generati dalle multe, una cosa insopportabile", ha detto questa mattina a LadyRadio la vicepresidente della Regione (dove è alleata con il Pd, combattuto invece a livello comunale, in un corto circuito che a molti dem inizia a dare abbastanza fastidio).

Secondo Saccardi gli auotvelox "dovrebbero essere usati per investire sulla sicurezza stradale" mentre ora sarebbero "l'ennesima gabella per i cittadini, uno strumento per fare cassa". Attacchi ripetuti spesso in passato all'amministrazione Nardella da Italia Viva e da tutto il centrodestra.

Quanto alla tramvia, Saccardi è stata critica sui tanti pali presenti in città, invocando misure per rendere meno impattanti i cantieri. Quanto alla sicurezza, una delle richieste è quella di telecamere a raggi infrarossi alle Cascine per aumentarne l'efficacia. Italia Viva ha fatto sapere che è stato "vandalizzato" il comitato elettorale del candidato Francesco Grazzini: sopra il simbolo di Iv sono stati posti degli adesivi di 'Firenze antifascista' (foto sotto).

francesco grazzini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saccardi: "Multe tassa occulta del Comune, autovelox gabella per fare cassa"

FirenzeToday è in caricamento