De Luca: “Schmidt? La sua non è stata una prova di grande stile”

Continua la polemica a distanza tra il governatore della Campania e l'ex direttore degli Uffizi

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Continua la polemica a distanza tra Vincenzo De Luca, presidente della regione Campania, ed Eike Schmidt, candidato sindaco nell'ultima tornata elettorale e prossimo capo dell'opposizione in consiglio comunale. 

Una polemica iniziata il giorno dello scrutinio quando De Luca aveva attaccato Schmidt dicendo che volevano tenerlo in Campania nonostante avesse “considerato un po' offensivo per Napoli che qualcuno si facesse nominare direttore di Capodimonte e se ne andasse a fare la campagna elettorale, mettendosi in aspettativa, e poi se non viene eletto ritorna a Capodimonte” aggiungendo che Napoli è una grande città e “non si può offendere la sua dignità in questo modo. Ha lasciato il cappello sulla sedia a Capodimonte, non gli faremo trovare neanche la sedia”. 

Attacco al quale Schmidt pochi minuti dopo aveva replicato dicendo che "De Luca non è il responsabile di Capodimonte, non sa che il suo impero è limitato e che il museo dipende dal ministero della Cultura, guidato da un altro napoletano”. Ovvero Gennaro Sangiuliano.

Oggi è arrivata la nuova puntata della polemica. E ancora con De Luca che, a margine dell'inaugurazione di un parco urbano cittadino a Cava dei Tirreni, si è lanciato all'attacco. "Noi abbiamo il cuore grande e Napoli è una città calorosa, solidale, cristiana, ospitale – ha osservato De Luca - La sua non è stata una prova di grandissimo stile, ma torna a Napoli e l'importante è che almeno quando ritorna si mette a lavorare senza distrazioni". 

Video popolari

FirenzeToday è in caricamento