rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Elezioni comunali 2024

Affitti turistici, Firenze Democratica attacca: "Palazzo Vecchio non fornisce i numeri"

Dai consiglieri di Del Re dure critiche all'assessore Bettarini: "Abbiamo chiesto i numeri di incremento degli affitti turistici ma non ci sono stati forniti"

“Settimana scorsa abbiamo chiesto notizie su come mai non sia stato rispettato il regolamento per le attività storiche di fronte agli assalti della rendita, e l’assessore Bettarini non ci ha risposto perché non presente in aula. Lunedì, invece, ha risposto al posto del Sindaco, alla nostra domanda sugli affitti turistici, non fornendoci però i dati richiesti ma confermando solo l’incremento delle iscrizioni al portale delle locazioni turistiche in tutta la città dopo la variante dell’estate scorsa". Così in una nota i consiglieri di Firenze Democratica, il movimento lanciato dall'ex assessora all'urbanistica Cecilia Del Re, Massimiliano Piccioli, Stefano Di Puccio e Leonardo Calistri.

"Sull’operazione degli appartamenti all’ex Teatro Comunale in corso Italia - proseguono i consiglieri - ha rivendicato la demolizione e vendita dell’immobile per farci appartamenti di lusso, operazione che aveva promosso insieme a Nardella quando era lui assessore all’urbanistica e ci ha detto che ancora però non sa se saranno usati per turisti o meno.
Ringraziamo l’assessore Bettarini perché ieri era presente in aula per rispondere al nostro question time, ma ci dispiace che non abbia voluto fornirci informazioni più precise rispetto alle domande poste".

I consiglieri criticano poi il fatto che dopo la "cacciata" di Del Re, un anno fa, a marzo 2023, il sindaco Dario Nardella non abbia nominato un nuovo assessore all'urbanistica, tenendo per sé le deleghe e affidando le risposte in consiglio comunale sul tema "a chi aveva preceduto Del Re nella delega all’urbanistica, ovvero l’assessore della prima giunta Nardella, Bettarini".

"Oltre all’operazione dell’Ex Teatro Comunale, Bettarini è l’assessore che ha inaugurato il nuovo Student Hotel in viale Lavagnini e che ha approvato anche il piano di recupero del futuro Student Hotel in viale Belfiore; ha approvato il piano di recupero di via Mariti per il nuovo supermercato (l'Esselunga, cantiere ora bloccato dopo la strage dei 5 operai morti il 16 febbraio, ndr) e poi gli atti propedeutici alla variante di Costa San Giorgio e di altre caserme inserite nel protocollo firmato da Nardella nel 2014", attaccano ancora gli esponenti di Firenze Democratica.

"Del Re - rivendicano invece - nel nuovo piano operativo ha bloccato l’apertura di nuovi alberghi in città, ha inserito scuole in immobili privati dove erano stati previsti alberghi, ha cambiato la norma sugli studentati per evitare l’uso ibrido come alberghi; successivamente, la giunta ha eliminato la previsione delle nuove scuole, ha inserito una nuova funzione quale la residenza temporanea per turisti ed è tornata poi indietro sui giorni di apertura ai turisti degli studentati, ripristinandoli su tutto l’anno, dopo la rivolta dei managers degli studentati e dei property managers. In aggiunta a ciò, la giunta ha eliminato poi anche quelle prescrizioni - come un bagno ogni 30 mq, per evitare l’uso turistico degli appartamenti, o la superficie edilizia media a 55 mq in certe zone della città, per evitare il numero dei frazionamenti - che erano state inserite nel poc adottato un anno fa per combattere operazioni di speculazione edilizia; con la variante che introduce la destinazione residenza per turisti, la giunta attuale ha poi consolidato la rendita di posizione di 13.000 appartamenti del centro storico, incrementando il loro valore di acquisto e dei canoni di affitto. Le non risposte dell’assessore Bettarini, come sul caso di Migone la settimana scorsa, ci dispiacciono – concludono Piccioli, Di Puccio e Calistri – ma non ci stupiscono per la continuità voluta da Nardella, dove si lascia che sia ancora la rendita a farla da padrone”.

Del Re, una cosa è certa: "Mai con questo Pd"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti turistici, Firenze Democratica attacca: "Palazzo Vecchio non fornisce i numeri"

FirenzeToday è in caricamento