rotate-mobile
Elezioni comunali 2024

Nardella fa gli auguri in tedesco a Schmidt. Giani: “Ad oggi Eike è ineleggibile”

Saccardi: “Per noi non cambia niente, il centrodestra non aveva altri nomi”

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

“Liebe Eike, viel Glück”. Dopo il “buona fortuna” di sabato scorso appena appreso dell’annuncio della candidatura, oggi il sindaco di Firenze Dario Nardella ha ribadito l’augurio, ironicamente in tedesco, la lingua natale dell'ex direttore degli Uffizi. “Non entro nel merito della campagna elettorale” per le comunali, ha sottolineato ai giornalisti a margine di una iniziativa, non commentando l’arruolamento di Paolo Bambagioni nella lista civica a sostegno di Schmidt. “Come ho già detto faccio tanti auguri a Schmidt, anche in tedesco: “liebe Eike, viel Glück”.

Più loquace il presidente della Regione Eugenio Giani: “Non c'è nulla di nuovo, era atteso da mesi. Anzi mi sono meravigliato perché sono arrivati solo ora a ufficializzare come centrodestra la candidatura di Schmidt. Probabilmente c'erano degli aspetti da chiarire, i profili della sua ineleggibilità perché allo stato attuale è ineleggibile come sindaco. Probabilmente avranno raccordato come lui possa entrare in aspettativa o si licenzi per poter svolgere questa funzione della sua candidatura”, l’affondo del governatore, che sottolinea di aver “assoluta stima” di Schmidt come direttore degli Uffizi. “Ma una cosa è fare il direttore di un museo e un'altra cosa è dover seguire il governo con la visione e la conoscenza della città. Sinceramente la candidatura Schmidt apre a Sara Funaro maggiormente le porte per potersi rappresentare come la persona più adatta per la prospettiva elettorale”.

Sulla discesa in campo dell’ex direttore delle Gallerie interviene anche la vice di Eugenio Giani, Stefania Saccardi, in corsa per Italia viva, che parla di candidatura ampiamente annunciata “Del resto nel centrodestra non c'erano nomi alternativi che giravano. Noi facciamo la nostra partita, penso che la mia candidatura sia una valida alternativa nell'ambito di un centrosinistra riformista, specialmente per chi non ha condiviso soprattutto l'ultimo periodo della giunta Nardella", ha aggiunto con riferimento all'ex assessora all’Urbanistica Cecilia Del Re, candidata con Firenze democratica e che sta al tempo stesso dialogando con Tomaso Montanari. “Con lei ho un buon rapporto sul piano personale, è una persona che stimo. Sta facendo la sua strada, se ci sarà la possibilità di incontrarsi bene, altrimenti in bocca al lupo anche a lei”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nardella fa gli auguri in tedesco a Schmidt. Giani: “Ad oggi Eike è ineleggibile”

FirenzeToday è in caricamento