Venerdì, 19 Luglio 2024
Elezioni comunali 2024

Funaro aumenta i voti, Schmidt ne perde: come arriva la vittoria della sindaca e cosa succede ora

La candidata sindaca aumenta i voti rispetto al primo turno, Schmidt ne perde alcune migliaia. Ora c'è da pensare alla giunta

Era nettamente favorita ed i pronostici non sono stati smentiti: Sara Funaro ha vinto il ballottaggio arrivando al 60,56 per cento, l'ex direttore degli Uffizi si è fermato 39,44, oltre venti punti sotto. Una vittoria netta, che esalta la 'delfina' di Dario Nardella, che cercherà con la prossima giunta di dare comunque un po' di discontinuità rispetto al decennio del predecessore. È sicuramente una giornata a suo modo storica: Firenze ha oggi una sindaca donna, è la prima volta da quando esiste la Repubblica italiana.

Funaro ha seguito lo scrutinio, molto rapido, direttamente dal comitato elettorale di viale Fratelli Rosselli. Già dai primi dati si profila una vittoria netta ed al comitato i boati di esultanza si sono susseguiti fino a poco dopo le 16. A quel punto, a risultato acquisito, Funaro si è presentata di fronte ai giornalisti per le prime parole da sindaca, accolta dall'ovazione di sostenitori ed esponenti Pd.

"Sindaca, sindaca, sindaca", i cori che si levavano dentro il comitato. E nei confronti di Eike Schmidt: "Adesso torna a Capodimonte", in riferimento ovviamente al ruolo di direttore dell'importante museo partenopeo. Nel comitato ad esultare ci sono neo consiglieri comunali, i presidenti di quartieri, assessori in pectore. Ci sono anche i segretari cittadino e regionale del Pd, Andrea Ceccarelli ed Emiliano Fossi. Non potevano mancare l'ormai ex sindaco Dario Nardella ed il presidente della Regione Eugenio Giani.

Nonno importante

Fiorentina, classe 1976, ex assessora a casa e sociale, Sara Funaro è come noto la nipote dello scrittore Piero Bargellini, il sindaco dell'alluvione. Ed è proprio al nonno che la neo sindaca dedica le prime parole.

"Dedico questa vittoria a mio nonno Piero Bargellini. Di lui mi è sempre rimasta impressa, nel cuore e nella mente, una frase: aver fatto così tante dichiarazioni di amore per Firenze da doverla sposare. Ecco, oggi gli vorrei dire, nonno la sposo anch'io questa meravigliosa città", le parole di Funaro. Poi si rivolge al rivale Eike Schmidt, con il quale nelle ultime settimane lo scontro è arrivato a livelli molto duri: "Faccio i complimenti al mio avversario, spero di potergli stringere la mano presto".

Ovvio che dall'altra parte, dal comitato del centrodestra di viale Antonio Gramsci, tiri aria molto diversa. La delusione è palpabile. Al primo turno l'ex direttore degli Uffizi era rimasto oltre dieci punti sotto, adesso lo svantaggio è raddoppiato. Anche se nelle dichiarazioni ufficiali Schmidt rivendica il lavoro fatto giudicandolo tutt'altro che deludente.

Schmidt: "Sarò capo opposizione"

"Non abbiamo vinto, Sara Funaro ha vinto il ballottaggio e le faccio un grande in bocca al lupo. Non siamo affatto tristi, perché abbiamo avuto un ottimo risultato sia al primo turno con il 33 per cento che è stato il risultato migliore (del centrodestra, ndr) dal 1999, con un record assoluto per una civica, con quasi il 10 per cento", dichiara Schmidt, confermando la volontà di restare in consiglio comunale: "Ho vinto il fatto di essere il capo dell'opposizione", dice. "Se non lo fa, lo quereliamo per falso", scherzano al comitato Funaro, ricordando la querela presentata dall'ex direttore, pochi giorni prima del ballottaggio, contro l'assessore all'ambiente Andrea Giorgio.

Voti presi e voti persi

Da sottolineare, rispetto al primo turno, che Funaro è riuscita ad aumentare i voti assoluti ricevuti, passando dai 78mila126 al primo turno dell'8 e 9 giugno agli 82mila254 voti ricevuti oggi. Schmidt, invece, ha avuto nel secondo turno un calo di voti, scendendo da 59mila465 a 53mila558.

Su tutto, da segnalare anche il forte calo dell'affluenza: al ballottaggio ha votato solo il 47,95 per cento degli aventi diritto, quasi diciassette punti in meno rispetto al 64,44 del primo turno. Il Pd ed il centrosinistra possono comunque esultare, facendo il Pd il pieno nelle grandi città al voto in tutta Italia. Un ruolo di primo piano l'ha avuto Elly Schlein, che Sara Funaro ha ringraziato esplicitamente.

A Funaro arrivano anche le congratulazioni di Stefania Saccardi, la candidata sindaca di Italia Viva e vice presidente della Regione. "Ci tengo a fare le mie congratulazioni alla nuova sindaca di Firenze. Sono certa che Sara lavorerà per il bene della città e rappresenterà al meglio tutti i fiorentini. Complimenti e in bocca al lupo", le sue parole.

Nardella: "Orgoglioso di cederle la fascia"

"Una giornata straordinaria, sono orgoglioso di cedere la mia fascia di sindaco ad aun donna come Sara. È stata una grande assessora e sarà una grandissima sindaca, farà anche meglio di me", le parole di Nardella. "Con Firenze in Toscana abbiamo vinto tre capoluoghi su tre in questa tornata, dopo Livorno e Prato", sottolinea il deputato dem Federico Gianassi. A Prato sta nascendo una giunta che vede per la prima volta al governo cittadino insieme Pd e Movimento 5 Stelle, novità importante anche in chiave nazionale.

Uno dei dati politici più rilevanti di queste elezioni, infatti, a Firenze e non solo, è il risultato negativo di Italia Viva: lo scontro tra renziani e dem ha premiato questi ultimi e dopo molti anni il Pd si avvia, pare, su una strada autonoma. Vedremo nei prossimi mesi come si svilupperanno questi nuovi rapporti, anche in vista delle Regionali 2025.

"Opposizione senza sconti"

"Prendiamo atto della vittoria di Sara Funaro al ballottaggio. Faremo opposizione senza sconti, ma sempre nell'interesse di Firenze", dichiara invece Jacopo Cellai, coordinatore a Firenze di Fratelli d'Italia. "Ripartiamo da un risultato significativo e da una presenza importante in consiglio comunale insieme agli altri eletti nel centrodestra e nella lista civica a sostegno di Schmidt, che ringraziamo per quanto si è speso in questa difficile campagna elettorale. Ci sentivamo pronti e ci sentiamo pronti per governare la città e siamo dispiaciuti per aver mancato il traguardo. Già nei prossimi giorni riuniremo gli organi direttivi del partito per analizzare il voto", aggiunge Cellai. Alle 20 invece per Funaro primi festeggiamenti in piazza Signoria. Poi ci sarà da pensare, subito, alla nuova giunta.

Come sarà il nuovo consiglio comunale di Firenze

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Rivedi tutto lo spoglio

Le prime parole della sindaca

Il primo commento del candidato di centrodestra

Chi ha vinto negli altri comuni al ballottaggio della provincia di Firenze

Figline Incisa Valdarno

Signa

Empoli

Borgo San Lorenzo 

Calenzano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funaro aumenta i voti, Schmidt ne perde: come arriva la vittoria della sindaca e cosa succede ora
FirenzeToday è in caricamento