Elezioni comunali 2024 / Figline e Incisa Valdarno

Figline e Incisa Valdarno, ecco la nuova giunta di Pianigiani

Cinque assessori: Fossati sarà vice, conferme per Picchioni

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Ritorni e nuovi arrivi per la giunta Pianigiani. Tra i primi Dario Picchioni, che mantiene Cultura, Politiche giovanili, Transizione digitale e acquisisce Protezione civile, Lavori pubblici e infrastrutture, Politiche per il lavoro.

Altri tre i nomi noti. Anzitutto Silvia Fossati, assessora nel 2018-2019 e consigliera comunale nel 2019-2024, che torna in municipio con la carica di vicesindaca e le deleghe Urbanistica, Attività produttive e sviluppo economico, Edilizia privata, Transizione digitale, Verde pubblico, Patrimonio e Pari opportunità. Federico Cecoro, da presidente del Consiglio comunale nell'ultimo mandato amministrativo diventa assessore, con le deleghe Sanità, Sociale, Politiche per l'inclusione Associazionismo ed eventi, Turismo. “Promozione” anche per Fabio Gabbrielli, che da consigliere comunale con delega alle frazioni nell'ultimo mandato amministrativo diventa assessore e, oltre a mantenere quella delega, acquisisce anche Sport, Agricoltura e caccia, Polizia municipale, Sicurezza e legalità, Partecipazione, Mobilità e trasporti. 

New entry, invece, è Arianna Guarnieri, figura tecnica con ampia esperienza in varie pubbliche amministrazioni (ad esempio i Comuni di Firenze, Livorno, Sesto Fiorentino, Ragusa, per citarne alcuni), dove ha esercitato il ruolo di dirigente dell'area dei servizi alla persona e alle famiglie, che acquisisce le deleghe Bilancio, Società partecipate, Scuola, Personale e organizzazione. 

Il sindaco Valerio Pianigiani tiene invece per sé Comunicazione istituzionale, Rapporti istituzionali, Gemellaggi, Centro storico e commercio, Servizi delegati in materia di anagrafe stato civile, elettorale e leva militare, Servizi al cittadino e introduce una nuova delega: quella alla Gentilezza. 

“Si tratta di una delega che ho introdotto con molto piacere, perché si pone come obiettivo quello di promuovere pratiche sulla gentilezza che favoriscano l'integrazione, l'accoglienza, la diffusione di idee e parole gentili. Credo, infatti, che sia importante anche a livello istituzionale diffondere una cultura basata su una relazione positiva e costruttiva con gli altri e, in particolare, tra istituzioni e cittadini - spiega - in un periodo storico in cui l'odio, anche verbale, spesso prende il sopravvento”.

“Ora che la mia squadra è al completo - aggiunge - possiamo partire e portare avanti obiettivi e progetti che abbiamo messo a punto durante la campagna elettorale. Saranno cinque anni intensi, in cui ci sarà tanto da lavorare non solo sulle nuove progettualità ma anche sulla conclusione dei progetti già partiti, come le ex scuole Lambruschini, e in partenza, come la piscina comunale e le rotonde di Incisa, senza dimenticare altri settori strategici per la nostra Amministrazione comunale, con gli occhi sempre puntati sia sui centri di Figline e Incisa sia sulle frazioni. Noi siamo pronti ed entusiasti di iniziare questo percorso, insieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Figline e Incisa Valdarno, ecco la nuova giunta di Pianigiani
FirenzeToday è in caricamento