Elezioni comunali 2024

Funaro vince (quasi) ovunque: 25 punti di scarto nei Quartieri 4 e 5

La candidata del centrosinistra supera il 70% in 19 sezioni. Una finisce in parità

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Venticinque punti di scarto nei Quartieri 4 e 5 che già l’avevano premiata oltre la media al primo turno, scarto dimezzato nel Quartiere 1. Ma Sara Funaro vince praticamente ovunque, incluso nel seggio dove ha votato Eike Schmidt in Santo Spirito. 

2.858 voti di differenza nel centro storico: qui la candidata del centrosinistra si è imposta con il 56,85% dei consensi. Funaro poco sotto il 60% a Campo di Marte (59,12), quota scollinata negli altri tre Quartieri: 61,18% a Gavinana, 62,65% all’Isolotto e 62,39 a Rifredi.

L’ex direttore degli Uffizi domina ai seggi di via Martelli confermando quanto già visto due settimane fa: 58,08% a 41,92 nella sezione 1 e addirittura 62,2 contro 37,8 nella 2 anche se nel centro storico a stravincere è il non voto, appena il 41,31% alle urne. Complessivamente il candidato del centrodestra mette la testa avanti in 28 seggi su 360 (in centro, nella zona di via Montebello e Campo di Marte). Ribaltone in due sezioni della Carducci di viale Ugo Bassi, con Schmidt che si impone di stretta misura, recuperando gli oltre due punti di svantaggio. Il risultato migliore lo conquista ad Arcetri, alla scuola primaria Galilei, dove raggranella 200 preferenze contro le 99 di Funaro, pari al 66,89% del totale.

C’è anche una sezione dove la sfida si conclude in perfetta parità: 145 voti a testa alla primaria Battisti di via 9 febbraio, zona Statuto. Curioso il caso della primaria Vittorio Veneto in via San Giuseppe dove i due competitor si dividono la posta Schmidt di misura in due sezioni, affermazione netta per la neosindaca (a cavallo del 65%) nelle altre due.

In Oltrarno percentuali bulgare per la candidata del centrosinistra in due seggi della Torrigiani (13 e 14) in via della Chiesa, dove sfonda il muro del 70%  Sono 19 complessivamente le sezioni in cui Funaro si prende almeno sette voti su dieci, fuori dal centro ma diffuse in tutto il resto della città: Alberghiero Buontalenti in via de’ Bruni, Benedetto da Rovezzano di via del Guarlone, la Pertini di viale Croce, la Gramsci di via del Sansovino, la Martin Luther King in viale Etruria, la Rosai di via dell’Arcovata, due sezioni della Poliziano in viale Morgagni, il Marco Polo di San Bartolo a Cintoia, la Cadorna di via del Pontormo, la scuola dell’Infanzia Colombo di via Corelli, la primaria Balducci di viuzzo della Cavalla, oltre a tre luoghi di cura (San Luca, Maternità a Careggi e Villa Ulivella-Glicini). La miglior performance è alla primaria Damiano Chiesa di via di Tozzoli, quartiere 3: 218 voti a 66, 76,76%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funaro vince (quasi) ovunque: 25 punti di scarto nei Quartieri 4 e 5
FirenzeToday è in caricamento