menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Salvini, Bocci, Ceccardi (foto Facebook)

Salvini, Bocci, Ceccardi (foto Facebook)

Elezioni Firenze 2019: Salvini torna a Firenze per tirare la volata a Bocci

Il leader del Carroccio prosegue la campagna elettorale a ritmi serrati, atteso al Galluzzo

Matteo Salvini torna in città per tirare la volata a Ubaldo Bocci. L'annuncio l'ha dato lo stesso Bocci ieri sera con un post su Facebook, a ormai poco più di tre settimane dal voto del 26 maggio.

“Incontriamoci per parlare di Firenze, per parlare di noi, con Matteo Salvini”, scrive il candidato del centrodestra. Poi lo slogan scelto per la campagna elettorale: 'Cambiare si deve, cambiare si può'.

Questa volta il luogo scelto è il Galluzzo, l'appuntamento è in piazza don Pietro Puliti alle 10 di domenica 5 maggio, e la speranza degli organizzatori è che vada meglio dell'ultima volta.

Il 1° aprile scorso in piazza dei Tigli all'Isolotto infatti, quando il ministro dell'Interno venne a lanciare ufficialmente la corsa di Bocci verso Palazzo Vecchio, Salvini fu accolto da terrazzi e balconi addobbati con striscioni e cartelli pro-migranti e favorevoli all'accoglienza, e da alcune giovani ragazze scese in piazza per contestare il capo del Carroccio.

Isolotto: arriva Salvini, alle terrazze spuntano bandiere della pace e cartelli pro-migranti

I partecipanti furono circa 500 (anche se la Lega nel comunicato ufficiale parlò di 1.500 persone). Ora la nuova tappa. Perché, sia a destra che a sinistra, sono in tanti a dire e a sapere che “i voti non li prenderà Bocci, li prende Salvini”.

Quindi a destra tutti sperano che il 'capitano' si faccia vedere il più possibile da queste parti, almeno un'altra volta dopo domenica 5 maggio, magari a ridosso delle elezioni (si parla già di un nuovo 'blitz' la domenica precedente il voto, il 19 maggio).

E Salvini certo non si risparmia. Tra 'crisi' continue di governo (vedi ora il caso del sottosegretario Siri indagato per corruzione) e post continui sui social il numero uno del Carroccio gira il Paese a ritmi serrati in campagna elettorale permanente (il 26 maggio del resto si voterà anche per le elezioni europee, il cui risultato potrebbe avere forti conseguenze sulla tenuta o quantomeno sugli equilibri interni del governo).

Il giorno prima di arrivare al Galluzzo, sabato 4 maggio, Salvini parteciperà dunque, dalla mattina alla sera, a comizi San Giuliano Terme (Pisa), Capannori, Montecatini Terme, Prato (dove la Lega candida a sindaco il 'no aeroporto di Peretola' Daniele Spada) e infine a Scandicci alle 18, in piazza della Resistenza.

Il mattino dopo appuntamento al Galluzzo. Un orecchio alla piazza lo tenderà sicuramente anche Dario Nardella, perché anche il sindaco lo sa: “Il mio avversario è Salvini, non Bocci”.

'Grana' nel centrodestra: il candidato della Lega a Prato non vuole l'ampliamento di Peretola

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Aerei: caccia in volo sopra Firenze / VIDEO

  • Cronaca

    Gioberti: mega party, in 67 dentro casa

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento