menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aeroporto di Peretola credits by Dire

Aeroporto di Peretola credits by Dire

Dl semplificazioni, Ferrara: "No ampliamento aeroporto di Firenze"

Ferrara: "Non basterà solo Via". Paita: "Cosa priva di fondamento"

Nella riformulazione del decreto semplificazioni "sarà inserita una norma che prevedere l'obbligo di Vas nelle procedure di autorizzazione delle infrastrutture". La doccia gelata per lo sviluppo dell'aeroporto di Peretola arriva dal senatore Gianluca Ferrara, capogruppo M5S alla commissione Affari esteri di Palazzo Madama. Lo stesso Ferrara che alcune settimane fa aveva presentato emendamenti alla norma in tal senso. "Con la nuova formulazione del dl semplificazioni- spiega Ferrara- sarà necessario ottenere anche la Vas, non sarà quindi più sufficiente la sola Via, come in precedenza. Sono molto soddisfatto del risultato ottenuto, poiché si rischiava di autorizzare opere già bocciate in passato", come il "piano di sviluppo aeroportuale di Firenze, il cui progetto è stato annullato dal Tar per la Vas e dal Tar e dal Consiglio di Stato per la Via". In questa fase, conclude, "grazie ad un lavoro di sinergia con i ministeri dell'Ambiente e dei Trasporti, ho premuto affinché questa norma di buon senso venisse inserita. Con questa nuova riformulazione ribadisco il no del M5S all'ampliamento dell'aeroporto di Firenze, iniziativa sostenuta e condivisa in particolare con Irene Galletti e tutto il Movimento 5 Stelle toscano, ed esempio di coordinamento tra le istanze del territorio e gli organi di governo centrale".

La candidata pentastellata

Soddisfatta Irene Galletti, candidata alla presidenza della Regione Toscana per il Movimento 5 Stelle. "Grazie alle sollecitazioni del senatore del Movimento 5 Stelle, Gianluca Ferrara, l'articolo 50 del dl semplificazione e' stato modificato: per realizzare grandi opere impattanti per il territorio non sarà sufficiente una Via, ma si dovrà passare attraverso la Vas. Per essere chiari, questo significa che il colpo di mano con il quale Matteo Renzi voleva imporre una procedura semplificata per il via libera allo sciagurato ampliamento dell'aeroporto di Firenze è stato neutralizzato".  "Avevamo promesso che ci saremmo battuti per raggiungere questo obiettivo e, grazie al lavoro svolto dal Movimento 5 Stelle toscano in sinergia con comitati e associazioni della piana e soprattutto con il senatore Ferrara, abbiamo mantenuto la parola".  

"Cosa priva di fondamento"
"Le dichiarazioni del senatore Ferrara restano per fortuna auspici privi di riscontro con la realtà" dichiara la deputata di Italia Viva Raffaella Paita. "Ferrara annuncia qualcosa che non solo è priva di fondamento, visto che le commissioni preposte stanno iniziando ora le votazioni degli emendamenti, ma sarebbe profondamente sbagliata, perché prevedere VAS e VIA sulla stessa opera è un concetto sbagliato e di certo non aiuta a semplificare. Inoltre - sottolinea - Il senatore pentastellato, attraverso una fuga in avanti, cerca di fermare anche opere come lo sviluppo dell'aeroporto di Firenze, su cui è stato perso sin troppo tempo a danno della cittadinanza". "Il Dl Semplificazioni ha visto la sintesi del lavoro di maggioranza di chi aveva le competenze sui temi infrastrutturali, stupiscono pertanto le sue affermazioni . Evidentemente la competizione regionale- conclude Paita- sta spingendo a mettere bandierine che nulla hanno a che fare con la semplificazione e la sburocratizzazione. Andiamo avanti con aeroporti e infrastrutture. Il Paese ha perso anche troppo tempo".  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento