Ddl Zan, Renzi: "Pd peggio dei grillini, sembra la sesta stella di Grillo" / VIDEO

Il leader di Italia Viva chiede modifiche e attacca il suo ex partito: "I numeri al Senato non ci sono, facciamo compromesso su nuovo testo"

"Pd peggio dei grillini, sembra la sesta stella di Grillo". Matteo Renzi non le manda a dire al suo ex partito. Al centro del contendere, ancora, il ddl Zan contro l'omotransfobia, in discussione in questi giorni al Senato dopo l'approvazione alla Camera.

Renzi, in asse con Lega e altri pezzi del centrodestra, da giorni chiede modifiche alla legge, in particolare agli articoli 1, 4 e 7, perché "su questa legge i voti al Senato, a scrutinio sergeto, non ci sono. Chi insiste nello scontro, come sta facendo una parte della sinistra, lo sta facendo soltanto con l'obiettivo di affossare la legge", sottolinea il leader di Italia Viva, questa mattina nella sede del consiglio regionale della Toscana per presentare l'ultimo libro, 'Controcorrente'.

"Io voglio una legge che tuteli i ragazzi, i transessuali, le persone che soffrono per reati di odio legati alla disabilità. Ma i numeri in Senato sono troppo a rischio per andare alla forzatura. Pochi minuti fa (questa mattina, ndr) l'aula ha respinto per un voto la sospensiva a scrutinio palese. Immaginate cosa potrà accadere con voto segreto", dice a margine dell'iniziativa, ribadendo la richiesta di un nuovo testo da rimandare alla Camera, "dove si chiude nel giro di 15 giorni".

"La vicenda è semplice - dice poi di fronte alle telecamere -. Voglio una legge che colpisca chi utilizza il movente dell'omotransfobia per compiere atti di violenza verbale e fisica, ma per fare una legge non ci vogliono i like di Fedez, ma i voti in parlamento".

"Se siamo intelligenti si fa un compromesso e facciamo la legge. Basta con lo scontro muro contro muro, ideologismo contro ostruzionismo. Troviamo un punto di caduta e si porti avanti il risultato", prosegue Renzi.

Poi la stoccata all'ex partito di cui fino a tre anni fa è stato segretario: "Diamo una mano ai concittadini, fratelli e sorelle che vivono situazioni di difficoltà, che paradossalmente rischiano di essere colpiti e affondati da quel Pd che ormai è diventato peggio dei grillini e che sembra la sesta stella di Grillo più che il vecchio partito democratico riformista che avevamo imparato a conoscere".

Al centro dell'attenzione, ovviamente, anche la nuova inchiesta che vede Renzi, come anticipato dal quotidiano Domani, indagato per finanziamento illecito e false fatturazioni. "E' tutto documentato, legittimo e rendicontato. Abbiamo fatto le cose in regola", ripete il senatore a più riprese.

Perché Renzi è indagato per finanziamento illecito

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Ddl Zan, Renzi: "Pd peggio dei grillini, sembra la sesta stella di Grillo" / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento