Politica

Coronavirus, Nardella: "Anticipare il passaporto vaccinale per salvare l'estate"

Il sindaco in pressing sul governo, la speranza di poter salvare anche l'edizione di Pitti di giugno

Anticipare l'entrata in vigore del passaporto vaccinale, ora in programma per metà giugno. A chiederlo, in pressing sul governo, è il sindaco di Firenze Dario Nardella, attravero il suo portale on line.

Per il passaporto vaccinale, dice Nardella "propongo di anticipare il termine previsto per l’entrata in vigore del 15 giugno. Potremmo salvare molti eventi che si tengono proprio in quel periodo".

Nel prossimo Dpcm "spero che vi siano regole chiare. Faccio un appello al governo - prosegue il sindaco di Firenze -, affinché dia la possibilità di organizzare le fiere più importanti per il nostro Paese. Firenze ha già annullato due edizioni di Pitti Uomo, che è la massima manifestazione dedicata alla moda maschile".

"Dovremmo accelerare la vaccinazione di tutti gli operatori del turismo, da chi lavora nelle strutture ricettive alle guide turistiche. E poi lanciare un piano strategico per le città d’arte", torna a chiedere il sindaco, invocando anche per i sindaci "più poteri per governare ad esempio il settore degli affitti brevi o della tutela del tessuto commerciale di qualità e di tradizione, in modo da combattere gli effetti degradanti del turismo mordi e fuggi".

Quanto alla Pasqua "ormai è andata. Le prenotazioni sono davvero scarse, per noi come per tutte le altre città d’arte. Ma non faccio polemiche. Sono consapevole che anche queste feste dobbiamo affrontarle col massimo rigore per stoppare la terza. Ma ora dobbiamo rialzarci", chiosa Nardella, sottolinendo come "per le cinque principali città d’arte, Firenze, Roma, Venezia, Napoli e Milano, la pandemia è costata oltre 20 miliardi".

Apprezzamento per le parole di Nardella e appoggio alla richiesta di premere per il passaporto vaccinale sono arrivati dal neo segretario del Pd Enrico Letta.

"Dario Nardella è una persona che stimo tantissimo. Ha detto delle cose intelligenti - le parole di Letta a Porta a Porta -. Io mi sento di dire questo: faccio un paragone con quello che sta succedendo negli Stati Uniti, Paese cha ha vaccinato bene, molto meglio di noi europei, e che sta ripartendo", perché "quando i vaccini vanno si comincia a ripartire. La questione essenziale - concorda Letta -, è salvare l'estate. Pasqua è andata, bisogna salvare l'estate, attraverso il passaporto vaccinale, con interventi che mettano in sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Nardella: "Anticipare il passaporto vaccinale per salvare l'estate"

FirenzeToday è in caricamento