rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Politica

Coronavirus, Giani: “Vogliamo portare un fiore ai nostri cari. Aprire i cimiteri”

Il presidente del Consiglio regionale: "I nostri Comuni possono accelerare, non vedo rischi. Si faccia un passo avanti"

“Aprire i cimiteri. Ritengo che i nostri Comuni possano accelerare in questa direzione ”. A dirlo è il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, in merito all'avvio della fase 2 di contenimento e gestione dell'emergenza da Covid.

Giani auspica che, come sta avvenendo in vari territori italiani con sicurezza e distanziamenti, anche in Toscana si facciano i dovuti passi per rendere fruibili i cimiteri: “In questo momento così difficile - sottolinea Giani - , dove già le persone sono state private della possibilità di dare l’addio ad un proprio caro, è giusto fare un’ordinanza per aprire i cimiteri e portare così un fiore a chi amiamo".

"Stiamo entrando nella cosiddetta Fase 2 dell’epidemia - prosegue Giani - e l’apertura del Camposanto non può tardare ancora. Sono certo che una soluzione in questo senso sia possibile, naturalmente con tutte le precauzioni a cui questo momento ancora ci obbliga".

"Ma con le dovute cautele e distanze da rispettare – fa presente il presidente del consiglio regionale - non vedo rischi ma anzi vedo la possibilità di colmare un vuoto e un bisogno che molti di noi sentono”.

Il nuovo Decreto del presidente del Consiglio dei ministri, che sarà in vigore dal 4 maggio, con il quale partirà ufficialmente la Fase 2, lascia tutt’ora aperta la questione cimiteri: “Chiedo che in Toscana – conclude Giani- si possa fare un passo avanti e ci si esprima chiaramente per la riapertura”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Giani: “Vogliamo portare un fiore ai nostri cari. Aprire i cimiteri”

FirenzeToday è in caricamento