menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, c'è la data possibile per le aperture: è il 2 giugno. Nardella: "Pitti Immagine forse in presenza in estate"

Incontro on line tra il sindaco e il ministro del turismo Garavaglia

C'è una possibile data per le riaperture: è il 2 giugno ed è legata ai certificati vaccinali e ai tamponi negativi, da usare per viaggiare in Italia e per andare in albergo o al ristorante. Lo scrive il Corriere Fiorentino, sottolineando che il sindaco di Firenze Dario Nardella ha incontrato online, assieme al sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, il ministro del Turismo Massimo Garavaglia.

Prosegue così il 'pressing' delle città d'arte sul governo per chiedergli sostegno economico alle imprese in difficoltà, azzeramento del Cosap, riduzione della Tari. Il sindaco ha parlato col ministro di affitti turistici brevi ed è emerso anche uno spiraglio per Pitti in estate, in presenza.

"Un incontro positivo, il ministro ci ha ascoltato e ha espresso la propria disponibilità a lavorare per una norma nazionale che permetta ai sindaci, come chiediamo da tempo, di fissare in tetto di appartamenti e un tetto di giorni per gli affitti brevi, oltre il quale scatta l'attività imprenditoriale" ha detto Nardella.

La protesta dei commercianti: dateci una data o riapriamo il primo maggio

"II ministro ha condiviso l'opportunità di usare certificati vaccinali e tamponi per le aperture, anticipando la normativa europea e sperando che arrivino i vaccini, di alberghi, ristoranti, locali, cinema, musei e teatri. Serve una data certa e lui ha indicato la possibile data del 2 giugno, data che sarebbe importantissima per il turismo e l'economia — ha aggiunto il sindaco — Ovviamente ha precisato che dovrà parlarne con il ministro della salute Speranza e che la data per le riaperture dovrà essere decisa collegialmente dal governo. E anche su Pitti Immagine come prima fiera in presenza, Garavaglia ha detto che deciderà il governo e che lui darà parere favorevole. Noi combatteremo con tutte le forze per questo obiettivo, per evitare il danno di un nuovo annullamento".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento