rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Politica

Consiglio comunale, assessori assenti e ira opposizioni: “Vergognoso, così è una presa in giro”

Duri 5 Stelle, Fdi e Sinistra: tra le 'domande' a cui la giunta non ha risposto quella sulla moschea

Venerdì è in programma lo sfratto della moschea di Borgo Allegri. Sul tema, molto caldo, il consigliere di Fratelli d'Italia Alessandro Draghi aveva portato nel consiglio comunale odierno una domanda d'attualità rivolta all'assessora Sara Funaro, che però era assente. Nonostante l'importanza della questione, nessuna risposta dunque.

Ed assenti erano anche, almeno inizialmente, quasi tutti gli assessori. “Del sindaco non ne parliamo nemmeno, non c'è mai”, attacca Dmitrij Palagi del gruppo Sinistra progetto comune.

Duri anche i 5 Stelle, che con i consiglierei Roberto De Blasi e Lorenzo Masi volevano interrogare l'assessora alla sicurezza Benedetta Albanese sulla “situazione fuori controllo” nella zona dell'arco di San Pierino. Ma era assente perché, in compagnia del titolare dello Sport Cosimo Guccione, era ad un evento contro il bullismo organizzato a Campo di Marte.

“Addirittura esce un comunicato stampa in cui i due assessori rivendicano la loro presenza, mentre avrebbero dovuto essere in consiglio comunale a rispondere ad atti a loro indirizzati”, dice, visibilmente stizzito, il consigliere Draghi.

Tantissimi anche i consiglieri mancanti, molti tra le fila del Pd, tanto che poco dopo le 15 il vicepresidente dell'assise Emanuele Cocollini, che in quel momento presiedeva l'aula, ha dovuto interrompere la seduta per trenta minuti, per mancanza del numero legale, prima di poter riprendere i lavori.

“Abbiamo lavorato anche nei giorni festivi per presentare quesiti e domande che rispondono alle urgenze dei cittadini, ma a rispondere c'erano solo due assessori (su dieci, ndr), con un'aula praticamente deserta”, si legge in comunicato congiunto di Fratelli d'Italia e 5 Stelle. Gli assessori presenti dall'inizio erano Giorgetti (mobilità), la vicesindaca Bettini e Giorgio (ambiente). Molti altri sono arrivati nel corso della seduta, ma ormai le domande d'attualità, utilizzate dalle opposizioni per chiedere conto alla giunta delle più svariate questioni, erano saltate.

“L’evento contro il bullismo è meritevole ma era proprio necessario organizzarlo in contemporanea ad una seduta del consiglio comunale? E' una grande mancanza di rispetto”, concludono i consiglieri dei due gruppi. Le opposizioni, che oggi arrivano a parlare di situazione “vergognosa”, lamentano spesso, da anni, lo svilimento del ruolo del consiglio comunale.

“E' mancanza di rispetto verso le istituzioni. Dove sono le assessore e gli assessori, lasciando perdere il sindaco, che non viene praticamente mai? Al Pd sembra di rendere un bel servizio alla città con questi spettacoli?", attaccano Palagi e Bundu. Il primo cittadino, per la cronaca, era a SkyTg24: la campagna per portare Bonaccini alla segreteria Pd non può fermarsi. Dalla giunta non sono arrivate repliche. (Foto d'archivio)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, assessori assenti e ira opposizioni: “Vergognoso, così è una presa in giro”

FirenzeToday è in caricamento