Scandicci, autorizzato sit-in a sostegno di Braccini (Lega): fece selfie sulla tomba di Mussolini e offese consigliera Pd

Il presidio annunciato da una piccola sigla del mondo dell'estrema destra

Ad agosto si fece un selfie, pubblicandolo su Facebook e poi rimuovendolo, sulla tomba di Mussolini. "Era solo curiosità storica", scrisse. Poi è tornato alle cronache per le offese sessiste alla consigliera regionale uscente del Pd, poi riconfermata, Monia Monni.

E' il consigliere comunale di Scandicci Cristian Braccini, sospeso dalla Lega ma non ancora espulso, nonostante anche la stessa Susanna Ceccardi in campagna elettorale dopo le ultime offese alla consigliera Monni abbia espresso precise dichiarazioni in questo verso.

Per domani però un gruppo che si firma 'Toscana Nazionalista' annuncia un sit in di "sostegno" a Braccini, che si svolgerà alle 11 a Scandicci, in via Pascoli. Il Comune ha autorizzato il sit in.

Braccini (Lega) pubblica selfie sulla tomba di Mussolini

Da consigliere Lega offese sessiste alla candidata Pd

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, 529 casi in Toscana. A Firenze 116 nuovi positivi e 3 decessi

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

  • Nuovo Dpcm e spostamenti per andare dai congiunti fuori regione: cosa succede da sabato 16 gennaio

Torna su
FirenzeToday è in caricamento